I benefici dei frutti rossi per mamme e bambini

Esatto: i frutti rossi non fanno bene solo agli adulti. Mamme e bambini possono trarre enormi benefici dal consumo della frutta rossa! E se pensiamo che i bambini apprezzano particolarmente queste bacche piccole e succose, beh, è bene approfittarne inserendole nella dieta in maniera ragionata.

I benefici dei frutti rossi per mamme e bambini: la bontà di fragole more, ribes e mirtilli fa bene alle mamme e ai bambini

Certo, è sempre bene non esagerare: i bambini possono infatti sviluppare certe intolleranze! Tuttavia una porzione di circa 30 grammi ogni due giorni non può che fare bene (sempre dopo i 12 mesi: prima, se il bambino è predisposto alle allergie, possono provocare reazioni piuttosto importanti).

I frutti rossi, in particolare la fragola, la mora, il ribes, il mirtillo, le ciliegie e il lampone, sono conosciuti tra gli adulti soprattutto per le proprietà antiossidanti. 

Cosa significa? Vuol dire che grazie all'alto contenuto di polifenoli, essi sono in grado di contrastare naturalmente nell'organismo la comparsa dei radicali liberi, molecole di scarto che provocano in maniera aggressiva l'invecchiamento precoce delle cellule. I frutti di colore rosso, quindi, tengono sotto controllo questi radicali, che si accumulano particolarmente in seguito allo stress, all'esposizione al sole e a causa di un'alimentazione povera di frutta e verdura.

Per questo motivo, cioè l'”invecchiamento”, si ritiene, erroneamente, che la frutta rossa sia particolarmente adatta solo agli adulti, che ne possono guadagnare in “giovinezza”. Niente di più falso: l'invecchiamento delle cellule riguarda tutti, anche i bambini, che dai polifenoli possono trarre altrettanti benefici, su tutto il corpo e in particolare sul cervello (la memoria migliora! Utile per i bambini in età scolastica e per le mamme smemorine). Le loro cellule non hanno bisogno di invecchiare, no? Bene. L'energia e la salute non si coccolano mai troppo presto.

Un'altra loro particolarità è quella di essere naturalmente poveri di zuccheri complessi (anzi, sono ricchissimi di zuccheri semplici), di proteine e di calorie. In compenso la loro notevole quantità di fibre e di altre proprietà nutrizionali importanti li rende perfetti per una dieta bilanciata.

Queste fibre, poi, sono ottime per i bambini, in particolare quando c'è bisogno di riequilibrare le funzioni intestinali: in caso di stitichezza o diarrea, quindi, largo a ribes, lamponi e fragole!

Ma vediamo nello specifico le proprietà di ogni frutto utili a mamme e bambini.

Le mamme che soffrono di disturbi della vista possono fare affidamento sui mirtilli: essi aumentano la finezza visiva! Anche i bambini possono comunque farne tesoro: la loro vista si rafforzerà, e da grandi incorreranno meno nei disturbi più comuni come miopia e astigmatismo.

Le more hanno una potente funzione depurativa: mamme stressate, assumetene ogni giorno. E fatene assumere anche ai vostri bambini nei periodi in cui la dieta, magari, è stata trascurata e risulta un po' pesante.

Il melograno (sì, anche lui è un frutto rosso, nonostante non venga quasi mai menzionato!) oltre alle classiche proprietà antiossidanti è un efficacie antibatterico. In caso di infezioni o di malanni leggeri può essere quindi assunto, e oltre alla bontà tutta la famiglia ne ricaverà protezione.

E la vitamina C? Si pensa che solo gli agrumi ne contengano quantità rilevanti. Non è così. Il frutto (quasi sempre) preferito dai bambini (ma anche dalle mamme!), la fragola, è un alimento in grado di apportare all'organismo un'elevata quantità di questa vitamina, oltre al suo naturale contenuto di ferro, calcio, fosforo, magnesio, potassio (tutti minerali fondamentali per il corpo, che ne guadagna così in energia e tonicità: le mamme si sentiranno più in forma, i bambini potranno sfruttare la loro forza vitale ancora meglio).

Tutti i frutti rossi, poi, hanno potentissime qualità antinfiammatorie. L'azione depurativa e diuretica associata a questa proprietà accelera notevolmente la guarigione negli stati infiammatori, ma potete sfruttare questo beneficio anche in estate, per tutta la famiglia: in caso di scottature solari, infatti, potete frullare i frutti e utilizzarli per fare impacchi rinfrescanti e guarenti.

Lo stesso discorso vale per l'acido folico: i frutti rossi ne sono ricchissimi. Ma se pensate che solo le donne in stato di gravidanza ne hanno bisogno vi sbagliate. Sì, la mamma e il bimbo nella pancia ne hanno forte necessità, ma l'acido folico è importante anche per grandi e piccoli: è anche grazie ad esso che l'organismo si protegge dalle malattie cardiovascolari e mantiene una buona salute del cervello!

Li possiamo acquista freschi al supermercato, oppure sfruttare la qualità e la praticità di Noberasco: 

-  i mirtilli rossi Noberasco: ricco di fibre, antiossidanti, vitamine è utilizzato per la prevenzione e la cura di cistiti grazie alla presenza di proantocianidine (PACs) che interferiscono con l’adesione di batteri uropatogeni alla mucosa vescicale.

- frutti di bosco e bacche di goji: sono chiaramente il mix perfetto perchè contengono tutti i frutti di bosco insieme con le preziose bacche di goji. 

Sara Polotti e Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Il babyshower di Fattore Mamma, una giornata 100% per la mamma
Come organizzare gli spazi di casa quando arriva un bebè
Dado vegetale con gli scarti dell'estrattore
8 idee per rendere i palloncini ancora più magici

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna