Come invogliare i bambini a mangiare la verdura

Far mangiare la verdura ai bambini può essere un’impresa ardua e, anche se qualche piccoletto mostra sin dalla tenera età di essere una buona forchetta anche per quanto riguarda i vegetali, sappiamo che purtroppo non tutti i bambini sono così. Come fare allora per aiutare i bambini a essere più invogliati a mangiare la verdura? Vi proponiamo 10 trucchi, semplici ma molto efficaci.

Ad alcuni bambini la verdura piace, per la gioia delle mamme che, così, non si pongono troppo il problema. Altri, invece, fanno più fatica. Qualche capriccio o la solita frase “non mi piace” e la faccenda diventa un piccolo guaio.

Ecco allora come invogliare i bambini a mangiare la verdura: 10 suggerimenti di mammapretaporter.it per far mangiare vegetali ai bambini

Dare il buon esempio

Da questo non si scampa. Se vostro figlio vi vede propense a mangiare e ad apprezzare la verdura, sarà molto più incentivato a farlo anche lui. Uno studio recentemente ha dimostrato che bambini con genitori che mangiano molta frutta e verdura sono nettamente più facilitati a mangiarla anche loro. 

Comporre il piatto in modo creativo

Un piatto di broccoli lessati, o al vapore, potrebbe risultare non troppo invitante, ma se tutto viene percepito come un gioco, forse, qualche speranza c’è. Se nel piatto il bimbo troverà dei broccoli che assomigliano a degli alberelli, certamente si divertirà di più, e chissà che quel piatto di broccoli lo mangi anche.

Coinvolgere i bambini in cucina

I bambini sono più invogliati a mangiare se, nella fase di preparazione, sono stati coinvolti. “Proviamo a vedere se è buono quello che abbiamo cucinato”, è questa la tattica, quasi sempre, vincente!

'Almeno assaggiane un po’

Una buona pratica è quella di abituare il bambino ad assaggiare un po’ di tutto. Può darsi che, alla fine, alcune verdure proprio non gli piaceranno, ma almeno le avranno assaggiate e ne conosceranno il sapore.

Non obbligare i bambini a finire il cibo nel piatto

Costringere il bambino a finire obbligatoriamente tutto quello che han nel piatto non va bene. Collegherà quel cibo a un’esperienza negativa ed è facile così sortire l’effetto contrario con il rischio che, nemmeno da grande, mangi quella verdura.

Iniziare a dare verdura intera fin dai 6 mesi

A prescinfere dal tipo di svezzamento scelto è importante abituare fin da subito i bambini a mangiare verdura. La prenderanno loro con le mani da vostro o dal loro piatto. Guarda la sezione dedicata all'autosvezzamento!

Far capire loro l’importanza di mangiare le verdure

I bambini non possono capire l’importanza di assumere verdura durante i pasti: parlategliene in momenti differenti dal pranzo e spiegateglielo in modo semplice ma esaustivo, con frasi come “ti aiuta a crescere”, o “ti rende più forte”.

Giocare con i colori

Un piatto colorato, composto da più verdure di colori diversi tra loro, è sicuramente più invitante per il piccolo che, forse, sarà più invogliato a mangiare la verdura.

Aggiungere sapore al piatto

Se proprio vedete che il bambino non ha nessuna intenzione di mangiare la verdura, provate a condirla con qualche altro alimento, magari il preferito del bambino, per renderla più appetibile.

Avere pazienza

Alcuni bambini sono più testardi in fatto di cibo e l’inserimento della verdura nella dieta potrebbe risultare un’operazione che richiede molto impegno e pazienza. Ma non demordete, per il bene del piccolo e per la sua salute. Continuate a dare il buon esempio e provate a proporgli la verdura sempre in modi diversi: le abitudini che un bambino sviluppa in giovane età saranno le stesse che gli rimarranno da grande!

La redazione di mammapretaporter.it

Ti potrebbe interessare anche

Carciofi, le proprietà e le ricette
Il kiwi, proprietà e ricette
La barbabietola rossa, proprietà e come cucinarla
Le ricette con le crucifere, verdure super benefiche

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna