Centrifugati vs estratti

Centrifugati ed estratti sono succhi freschi di frutta e verdura effettuati con speciali utensili chiamati rispettivamente centrifughe ed estrattori. I benefici sono davvero molti, infatti introducendo nel nostro corpo il succo fresco di un frutto e/o di una verdura assimileremo immediatamente e con estrema facilità i nutrienti contenuti all'interno; questo di verifica perchè le centrifughe e gli estrattori separano la fibra dal succo.

Ma qual'è la differenza tra centrifugato ed estratto?

L'estrattore:
- funziona a 80 giri per minuto circa per cui maggiomente intatte le proprietà di frutta e verdura
- non ha lame che surriscaldano per cui le vitamine non subiscono un innalzamento di temperatura
- ha uno scarto di vegetale minore rispetto alla centrifuga
- è tendenzialmente più veloce rispetto alla centrifuga
- ha un prezzo molto elevato, la troverete in commercio dai 300 euro in su

Centrifuga:
- il prezzo è nettamente minore, si possono trovare centrifughe anche a 30 euro
- è possibile inserire vegetali in pezzi grossi (per esempio la carota), mentre nell'estrattore è necessario tagliare a pezzettini grandi circa come una noce frutta e verdura più dura.

Giulia Mandrino

 

Ti potrebbe interessare anche

7 giorni di Hygge: la sfida che spopola sul web
Essere Hygge al lavoro e in ufficio
Curando le amicizie curiamo noi stessi
Una nuova colazione a base di infuso di foglie di ulivo
Prendersi cura di sé fa bene anche alla genitorialità
6 ricette con le bacche di Goji
Le regole per utilizzare le pentole in terracotta
Le varietà di pere
Le varietà di zucchine
Gelato alle more
Gelatine di frutta con l'estrattore
Le varietà dei pomodori

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter