Come lavare il sederino del bambino in maniera naturale

Lavare il sederino dei nostri bambini è un gesto quotidiano molto importante, che compieremo sin dal loro primo giorno di vita e che dovrà essere eseguito in maniera impeccabile. Perché l’igiene intima è fondamentale e non va sottovalutata!

Ma perché dobbiamo puntare sull’igiene intima naturale? Perché le insidie sono sempre in agguato e utilizzare prodotti troppo aggressivi non è benefico come penseremmo (insomma: l’efficacia non si misura dalla chimica), ma, al contrario, può portare ad irritazioni e situazioni davvero spiacevoli. E poi siamo sicuri di voler applicare su una pelle così delicata come quella dei nostri bambini qualcosa di non propriamente naturale?

Ecco quindi tutte le regole per lavare il sederino dei nostri figli in maniera impeccabile affidandoci a prodotti naturali e a gesti delicati.

Come lavare il sederino del bambino in maniera naturale: quali prodotti utilizzare e come assicurare una corretta igiene intima che sia anche delicata per proteggere il sedere dei nostri piccoli

Che voi utilizziate pannolini usa e getta o lavabili, la detenzione quotidiana del culetto dei bambini non cambia. Durante il cambio pannolino, infatti, è indispensabile pulire molto bene ed igienizzare il loro sedere, ma sempre puntando sulla naturalezza, per evitare irritazioni e donare ai nostri bebè una corretta igiene intima.

Molti però ancora pensano che ci sia bisogna di forza, di energia e di sfregamenti profondi per essere sicuri che il sederino sia pulito a fondo. In realtà non è così: dobbiamo sempre tenere presente che la pelle del bambino è già programmata per difendersi dagli attacchi esterni e il nostro compito è quindi semplicemente quello di aiutarla, non di sostituirci a lei. E poi lavare troppo, come sappiamo, significa togliere al bambino uno strato di batteri buoni che costituiscono una buona fetta del loro sistema immunitario in divenire, e quindi eliminarli del tutto ha un effetto contrario e negativo a quello che ci aspetteremmo.

La parola d’ordine deve essere quindi “meno”: meno forza, meno sfregamenti, meno salviette, meno creme. Perché spesso eccediamo, non sapendo che basta pochissimo per lavare il sederino dei bambini.

Puntiamo quindi sull’acqua, che deve essere tiepida e non scottare: lei sarà il nostro alleato principale, al quale potremo abbinare un detergente, ma che sia il più possibile delicato e naturale per far sì che non risulti troppo aggressivo sulla pelle ma faccia il suo dovere in maniera soft. Utilizziamolo, questo, anche quando facciamo il bagnetto: spesso per comodità utilizziamo per la zona intima lo stesso detergente che stiamo utilizzando per il resto del corpo, ma è sempre meglio scegliere Intimo Me, perché fatto apposta per il pH del sedere e dei genitali, che è diverso da quello del resto della cute.

Il detergente andrebbe però usato solo in casi specifici, come la pupù: se dovessimo utilizzarlo ad ogni cambio di pannolino, le conseguenze sarebbero negative, poiché uccideremmo davvero la maggior parte della flora batterica e quindi le difese immunitarie del bambino.

Evitiamo poi le salviette, soprattutto quelle un po’ più ruvide del normale. Queste potrebbero infatti provocare micro taglietti (anche invisibili al nostro occhio) e screpolature. Scegliamo quindi asciugamani delicati o di cotone, oppure, ancora meglio, lasciamo che il sedere asciughi all’aria. L’importante è fare attenzione che il culetto asciughi molto bene prima di mettere il nuovo pannolino: l’umidità (compressa dentro al pannolino magari impermeabile) diventa un terreno perfetto per la proliferazione dei batteri e di conseguenza per le irritazioni più comuni.

Infine, è bene scegliere di applicare una crema protettiva per contrastare le irritazioni solo nel caso in cui queste irritazioni ci siano davvero: in assenza di rossore o di problemi reali, applicarla sarebbe controproducente. È invece necessaria, questa crema protettiva per il sedere, nel caso di effettiva irritazione. Anche qui scegliamone una naturale e delicata pensata apposta per il sedere dei bambini.

Ti potrebbe interessare anche

Igiene intima della donna, 4 errori da non fare

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter