Proteggere la pelle dei bambini con dei vestitini bellissimi!

Il titolo sembra forse una frase surrealista: come si può proteggere la pelle dei bambini dagli arrossamenti e dalla dermatite con dei vestitini? Certo, solitamente vi parliamo di creme naturali e di rimedi delicati che possono alleviare questi fastidiosi sintomi che indicano problemi della cute. Ma stavolta non possiamo non parlarvi di Cora Happywear!

Perché la pelle dei bambini non si protegge solo con le creme, ma soprattutto con i tessuti che scegliamo per coprire la loro cute. Preveniamo, insomma, e non curiamo e basta quando il danno è già stato fatto!

Proteggere la pelle dei bambini con dei vestitini bellissimi: con i tessuti di Cora Happywear preveniamo dermatiti e arrossamenti della pelle dei nostri figli

Esistono vestitini che siano davvero carini e indossabili e che siano veramente naturali? Spesso scendiamo a compromessi, e scegliamo abiti per i bimbi o super basic (di solito è questa la linea che seguono le aziende che utilizzano materiali super naturali) oppure bellissimi ma davvero poco ecologici e poco naturali.

Ma stavolta non dovremo scendere a compromessi, perché abbiamo scoperto un marchio che racchiude in sé tutto ciò che amiamo: la naturalezza dei materiali e l’amore per l’estetica (già, siamo mamme che amano la moda e mica ce ne vergogniamo!).

immagine_articolo1.JPG

Cora Happywear, start up italiana che arriva dall’Alto Adige (che è sempre una certezza in fatto di qualità e sostenibilità!) è tutto questo. I capi di questa azienda sono prima di tutto bellissimi, colorati, casual e più eleganti. E, importantissimo, sono anallergici, perché prodotti con fibra d’eucalipto.

La fibra di eucalipto viene estratta attraverso un processo super sostenibile che permette di ottenere un filo da tessere per realizzare gli abiti e gli indumenti intimi perfetti per i nostri bambini. L’eucalipto, infatti, come il bambù cresce molto rapidamente (e non si rischia quindi la deforestazione) e non richiede l’utilizzo di pesticidi, insetticidi, erbicidi o fertilizzanti, mantenendo quindi tutta la sua naturalezza (qui trovate tutte le informazioni)

Questa fibra biodegradabile viene utilizzata per confezionare gli indumenti di Cora Happywear, morbidi, comodi e davvero carinissimi (con colori ispirati alla natura), che sono allo stesso tempo super sicuri. Ecco perché la consigliamo in caso di bimbi che soffrono di dermatite (da pannolino o atopica), di allergie o di pelle delicata in generale: gli arrossamenti spesso sono causati oppure peggiorati proprio da tessuti non naturali ed aggressivi (non solo dai detergenti e dai prodotti cosmetici che utilizziamo) e scegliere un tessuto come la fibra di eucalipto utilizzata da CORA è un gesto d’amore nei loro confronti. Soprattutto, è bene scegliere il loro intimo naturale, soprattutto nei primi anni di vita.

Immagine_articolo2.JPG

La fibra di eucalipto, inoltre, ha una grande e importante capacità rispetto ad altri tessuti: i filati ottenuti hanno una potente capacità di regolazione termica e di assorbimento dell’umidità che permettono alla pelle di respirare e che limitano la crescita batterica. È quindi un tessuto veramente igienico che lascia traspirare naturalmente la cute, che è sempre avvolta da una sensazione di freschezza.

Ve lo assicuriamo: gli arrossamenti diminuiranno, la dermatite migliorerà, e soprattutto i bimbi sguazzeranno in vestiti che sono tanto belli quanto comodi, perché pensati apposta per loro, che corrono, giocano, vanno a scuola, si muovono e ballano!

E poi CORA ha un grande cuore: dal 2014, anno della fondazione dell’azienda, è impegnata con Plan Italia per un progetto di adozione a distanza a supporto dei bambini del Senegal e del Nepal a cui viene devoluto il 2% di ogni capo venduto. È Elisabeth Tocca, la fondatrice, a chiarire il motivo di questa lodevole scelta: “Con questo piccolo contributo vorremmo aiutare bambini meno fortunati e diventare la mamma più grande del mondo. L’idea nasce perché siamo mamme di bambini in una parte fortunata del mondo e vogliamo aiutare e sostenere i bambini che crescono in situazioni di disagio ad andare a scuola per acquisire, imparare, crescere e migliorare lo status quo nei loro paesi”.

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Perché fare attenzione all’abbigliamento dei bambini
YouKoala, l’armadio condiviso per i nostri bambini
Come vestire il bambino per la nanna
Proteggi il tuo bambino e rinforza le difese immunitarie
myBoBox, lo stimolo della creatività e della fantasia arriva direttamente a casa!
Perché il biologico non è una bufala (secondo noi!)
L’abbigliamento scandi per bambini
I pannolini ecologici, cosa sono e dove comprarli
Giardino a misura di bambini
Matto Costruzioni, i mattoncini di terracotta che stanno spopolando
Proteggi l’intestino per proteggere le vacanze!
L’apparecchio, tutto ciò che dobbiamo sapere

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

Newsletter