Casa ecosostenibile per dare il buon esempio ai più piccoli

 

La casa è un ambiente importante in cui passiamo la maggior parte del nostro tempo con la famiglia. Perché, quindi, non ristrutturarla utilizzando materiali ecologici e riciclabili ottenendo maggior comfort? In questo modo darai il buon esempio ai tuoi bambini e li aiuterai a capire l’importanza di vivere rispettando la natura.

Per prima cosa, segui i principi della bioedilizia. Questo approccio alla costruzione e ristrutturazione edile si basa sul rifiuto di materiali artificiali, con componenti chimici che si sono spesso rivelati dannosi per l’uomo come, ad esempio, l’amianto.

Sappiamo bene quanto può costare ristrutturare una casa, ma per queste nuove strutture ecosostenibili, il prezzo oggi è sceso notevolmente, diventando più accessibile e quasi uguale a quello di una ristrutturazione tradizionale. Inoltre, con queste strutture, si ottiene un risparmio sul lungo termine, grazie alla combinazione di materiali utilizzati per la ristrutturazione della casa. Quelli più comuni in bioedilizia sono, come già detto, naturali.

Un esempio è il legno, che unisce uno stile elegante a un’ottima qualità. La sua versatilità lo rende il materiale più utilizzato, soprattutto in bioedilizia. Infatti, si adatta facilmente a qualsiasi tipo di interno. Il rovere, ad esempio, ha una colorazione molto varia che può andare dal grigio scuro, al marrone o tonalità molto chiare: resiste bene agli urti, ed è stabile e duraturo. É una tipologia che si adatta perfettamente a uno stile moderno. Ha ottime proprietà isolanti e non richiede molta manutenzione. Quest’ultima caratteristica è vera per tutte le tipologie di legno che lo rendono un ottimo materiale per tutti i tipi di rivestimenti, coperture e strutture, sia interne che esterne, ma anche per i mobili.

Un’altra tipologia di legno molto utilizzata in bioedilizia è quello lamellare che richiede un minore impiego di energia durante il suo ciclo di vita, dalla produzione allo smaltimento.
 Si realizza, infatti, incollando tra loro delle “lamelle”, che creano un materiale resistente, durevole e che produce pochissimo inquinamento ambientale. Inoltre, questa procedura permette di avere un prodotto senza difetti estetici o strutturali. In conclusione, rappresenta una scelta ecologica al 100%. 



2.jpg


Come inserire il legno nella propria casa? Ad esempio, puoi utilizzarlo per la ristrutturazione della struttura del tetto. Questa è, infatti, facile da realizzare, antisismica e isolante. Inoltre, puoi scegliere di avere le travi a vista ed ottenere, quindi, uno stile molto elegante.
Ovviamente, oltre all’uso di materiali naturali, una casa ecosostenibile deve essere dotata di tecnologie volte al risparmio, come il solare termico per produrre energia o acqua calda. Scegli, inoltre, sistemi di reimpiego dell’acqua piovana, che contribuiscono a un risparmio nei consumi si traducono in bollette meno care.



 

Ti potrebbe interessare anche

I Vantaggi di una Stanza degli Ospiti da Giardino
Una scelta green, il termoarredo in bagno
YouKoala, l’armadio condiviso per i nostri bambini
Proteggi il tuo bambino e rinforza le difese immunitarie
myBoBox, lo stimolo della creatività e della fantasia arriva direttamente a casa!
Perché il biologico non è una bufala (secondo noi!)
I pannolini ecologici, cosa sono e dove comprarli
Come organizzare gli angoli di gioco montessoriano
La scuola più ecosostenibile del mondo
Giardino a misura di bambini
Matto Costruzioni, i mattoncini di terracotta che stanno spopolando
Proteggi l’intestino per proteggere le vacanze!

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter