Rimedi naturali in caso di prurito intimo: Cardiospermum halicacabum

Perchè vergognarcene? Il prurito intimo purtroppo è uno tra i fastidi femminili più comuni. E non succede solo a noi donne adulte, ma può presentarsi a tutte le età: anche le nostre bimbe ne possono soffrire, e in quel caso dobbiamo trattare il problema proprio come se fosse il nostro, anche attraverso l’uso di prodotti naturali come il PruriGyne: una crema leggera e delicata, priva di eccipienti e farmaci come il cortisone, per chi, come noi, preferisce utilizzare qualcosa di più naturale ma altrettanto efficace.

Rimedi naturali in caso di prurito intimo: un unico prodotto per mamme e bambine contro il fastidioso prurito intimo

Il prurito intimo che spesso si può presentare esternamente accompagnato da bruciori e arrossamenti può comparire a tutte le età e le cause sono svariate.

Le cause del prurito possono essere davvero moltissime: delle semplici irritazioni da pannolino, da assorbente o da pantaloni e indumenti intimi troppo stretti o poco naturali; allergie; infezioni vaginali o funghi come la candida; un’ igiene intima con prodotti aggressivi ed irritanti; lo stress; la menopausa; la gravidanza.

Come dicevamo, può comparire a tutte le età, ed è quindi importante fare attenzione alle zone intime delle nostre bambine: anche loro potrebbero essere soggette al prurito intimo, e di nuovo le cause sono svariate: dai materiali sintetici dei pannolini al sudore, da una dermatite ad una allergia. Spesso, poi, la causa sono proprio i detergenti intimi: o troppa igiene (che, come dicevamo, uccide la flora batterica), oppure residui di sapone che rimangono sulla cute e che causano l’irritazione.

Inoltre proprio durante l’estate le bambine sono più facilmente colpite dalle insidie della sabbia, per questo si raccomanda ai genitori di cambiare il costume se bagnato e soprattutto di non lasciarli nudi a giocare con la sabbia poiché il mix sabbia salsedine può dar luogo ad arrossamenti e infezioni delle parti intime.

Naturalmente nel caso in cui il prurito non passasse nel giro di breve tempo, una visita medica è d’obbligo (anche perché se trascurato, il prurito intimo può diventare davvero doloroso e una semplice irritazione può trasformarsi in infezione), ma per alleviarlo nel frattempo possiamo affidarci ad alcuni rimedi temporanei e a delle creme che siano naturali e poco invasive, in modo da non alterare la flora batterica, che è sempre importantissima quando parliamo di igiene intima.

Anche dei lavaggi con del semplice bicarbonato di sodio allevia molto il fastidio: basta discioglierne due cucchiai in un bidet di acqua tiepida e sciacquarsi delicatamente. In questo modo procederemo alla normale detenzione delle parti intime senza affidarci a saponi troppo aggressivi o poco tollerati dalla nostra pelle.

Infine, come dicevamo, utilissime sono le creme naturali contro il prurito intimo, che rispettano le mucose e trattano il problema partendo da ingredienti naturali come Aloe, calendula, camomilla. In questo modo, potremo stare tranquille che anche le nostre bimbe potranno usarle, senza rischiare che cortisoni o anestetici locali (lidocaina o benzocaina) alterino la loro salute intima. Un prodotto, quindi, efficace sia per le mamme che per le figlie (anche le più piccole).

Tra queste, davvero buona è PruriGyne Crema Vulvare, a base di Cardiospermum halicacabum, Aloe vera liposomi, Tea Tree Oil e Vitamina E, ingredienti che contribuiscono ad alleviare il fastidio lenendo le parti colpite dal prurito, aiutando contro la secchezza e diminuendo l’irritazione.

Il Cardiospermum halicacabum è una pianta medicinale con un effetto antipruriginoso sulla pelle e sulle mucose dimostrato da molti studi clinici. I principi attivi della pianta vengono usati per curare le malattie della pelle di origine allergica e infiammatoria per questo motivo viene considerato una buona alternativa alle terapie cortisoniche ma senza effetti collateriali.

dreamstime_s_114815371.jpg

Si può applicare Prurigyne crema, al bisogno nel corso della giornata, spalmandola con delicatezza sui genitali esterni, vulva e perineo. Soprattutto, come dicevamo la si può usare a tutte le età, dall’infanzia alla menopausa!

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Psoriasi, riconoscerla e curarla nei bambini
Il Rotavirus, come riconoscerlo e cosa fare
Biotina, usi e benefici della vitamina B8
I 3 prodotti top di Sakura Italia
Il raffreddore cronico
Aerosol e bambini, un uso indiscriminato può essere dannoso
La nostra selezione dei migliori prodotti Mama Natura
Proteggi il tuo bambino e rinforza le difese immunitarie
Fare i nonni allunga la vita
“Mio figlio non fa sport perché studia”
Candele profumate, perché sono tossiche e le alternative che possiamo utilizzare
Proteggi l’intestino per proteggere le vacanze!
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg