Zaini porta-bambino per la montagna, quali sono i migliori

Con la bella stagione (ora che possiamo uscire a fare sport in famiglia) si apre anche la possibilità di fare del piacevole trekking. Se abbiamo bambini piccoli, tuttavia, ci sentiamo sempre un po’ frenati. Come sarà? Sarà scomodo? Dovremo usare il marsupio? O è meglio uno zaino trekking porta bebè?

In realtà, la soluzione è semplice, ed è proprio l'ultima a cui abbiamo accennato: si chiama zaino porta-bambino e si tratta di uno zaino da trekking nel quale inserire il bambino, fatto apposta per distribuire il peso in modo da non fare eccessiva fatica. In questo modo i bambini potranno godersi la natura e il panorama con noi, addormentandosi anche (cullati dal ritmo della camminata!).

È diverso dal marsupio, naturalmente, e fatto apposta per la camminata, poiché il bambino non appoggia completamente il corpo al nostro, evitando così il sudore e lo sfregamento. E in generale, tengono pesi fino a 25 chili.

Il consiglio è quello di scegliere sempre sentieri segnati e semplici, non eccessivamente ripidi, in modo da camminare sempre e comunque in sicurezza.

Ed ecco quindi una selezione dei migliori zaini porta-bebè per il trekking, convenienti per qualità prezzo e assolutamente comodi e sicuri.

Zaini porta-bambino per la montagna, quali sono i migliori: quale zaino da trekking porta-bebè scegliere per le passeggiate in montagna

Questo zaino di LilBoss è basico e comodo, ma ha anche una protezione per il sole e per la pioggia, perfetta per gli imprevisti. La vestibilità, poi, è molto personalizzata, grazie alle cinghie imbottite regolabili.

zainotrekking1.jpg

Anche questo, della marca Montis, è simile, con parasole e parapioggia, e una comoda struttura per appoggiare in piano lo zaino, in modo da fare salire e scendere il bambino con facilità.

zainotrekking2.jpg

Da Ferrino ecco uno zaino da trekking più snello (che tiene bambini fino ai 25 chili), con una tasca posteriore molto comoda e la seduta del bambino regolabile in altezza.

zainotrekking3.jpg

Marca per l’outdoor che adoriamo è Thule: in questo caso, lo zaino da hiking porta bambino è davvero top, con uno zaino aggiuntivo agganciabile sul retro, varie tasche (anche per la borraccia e la cannuccia per bere senza mani) e due tasche extra sulla cintura.

zainotrekking5.jpg

Piccolo e snello è invece il Finder di Chicco, con la seduta regolabile in altezza e senza tasche aggiuntive, per passeggiate più brevi, anche in città.

zainotrekking6.jpg

Da Decathlon, infine, uno zaino leggero, con schienale aerato e ingresso del bambino laterale, con seduta regolabile e rinforzata e imbrago con cinque punti di aggancio.

zainotrekking7.jpg

Ti potrebbe interessare anche

L’attrezzatura da campeggio in famiglia
Bambini in montagna, uno sport perfetto
I migliori zainetti a forma di animale per bambini
Le visite guidate per bambini per scoprire un’altra Milano
Imparare l’inglese direttamente in Inghilterra
Il Post Alpina Hotel, per una vacanza in famiglia nel verde
ergobag, gli zaini (finalmente) ergonomici per i nostri bambini
A Treviso il luna park senza elettricità!
Il Mercatino di Natale finlandese di Milano
Thule, per non rinunciare alle passioni outdoor
Il tempo delle mele, per una raccolta fai da te con i bambini
Banksy a Milano, dal 21 novembre una bellissima mostra
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg