Storie della buonanotte per bambine ribelli

(Photo credit: http://www.storiedellabuonanotteperbambineribelli.it)

Il titolo forse sbaglia: non dovrebbero essere storie della buonanotte solo per bimbe ribelli. Dovrebbero essere storie della buonanotte per tutti: bambine ribelli e bambine meno ribelli; mamme e papà; adulti; e soprattutto bambini, maschi. Insomma, delle storie della buonanotte per tutti, che in ogni caso ci piacciono moltissimo, nonostante le critiche da parte di alcuni noti giornalisti. Il progetto è ammirevole, e trovare il pelo nell’uovo non ci interessa!

Storie della buonanotte per bambine ribelli: il successo della letteratura per l’infanzia che ci piace, e che regaleremo a tutti i nostri figli, femmine e maschi

Esatto, lo regaleremo a tutti, perché è interessante assolutamente per chiunque. Anche per noi che lo leggiamo insieme ai bambini, ma che in realtà ci lasciamo trasportare dalle storie proprio come se le stessimo leggendo solo per noi stesse!

“Storie della buonanotte per bambine ribelli - 100 vite di donne straordinarie” (che potete comprare qui) è un libro illustrato per bambini e ragazzi edito da Mondadori che ha dietro una bella, bellissima storia. Elena Favilli e Francesca Cavallo, le autrici (che prima del best seller avevano già avviato un progetto per bambini molto interessante, la prima rivista per loro su tablet, Timbuktu Magazine), sono riuscite a pubblicare il libro negli Stati Uniti grazie ad una campagna su KickStarter che ha raccolto più di un milione di dollari.

Il successo del libro, che negli States ha venduto subito oltre 90.000 copie, ha fatto sì che anche in Italia ci si accorgesse del prodotto, e così lo scorso anno (in occasione dell’8 marzo) Mondadori pubblicò il volume.

Il libro nasce da un’idea semplice, sviluppata poi benissimo: raccontare alle bambine (ma anche ai bambini e agli adulti) le storie di 100 donne della storia che “ce l’hanno fatta”, che hanno lasciato un segno, che in qualche modo hanno cambiato il mondo.

Due, a nostro avviso, gli obiettivi: il primo è ispirare le donne di domani; il secondo è sensibilizzare sul tema del sessismo, mostrando agli occhi di tutti la grandezza di un sesso che fino al secolo scorso era considerato minore, più debole e meno importante, nascondendosi dietro all’aggettivo “gentil”.

Ma chi sono le 100 donne presenti (disegnate da altrettante illustratrici di tutto il mondo, che fanno la ricchezza del libro tanto quanto gli scritti)? Sono donne che hanno cambiato la scienza, la storia, la letteratura, la moda, l’arte, lo sport.

Sono Rita Levi Montalcini. Frida Kahlo. Astrid Lindgren. Margaret Tatcher (sì, qualche giudizio è stato dato, ma non si può negare che fosse una forte personalità femminile). E poi Maria Callas, Marie Curie, Alfonsina Strada, Manal Al-Sharif, Nina Simone, le sorelle Williams, Yusra Mardini, Maya Gaberal, Xian Zhang. Non vi diciamo chi sono, se già non le conoscete: il bello è proprio scoprire le loro storie, leggendole o raccontandole ai bambini di sera in sera, ammirandole, stupendoci, restandone affascinati e imparando ogni volta una bellissima lezione.

 

Ti potrebbe interessare anche

Come fare rispettare le regole attraverso le fiabe
Occhio agli Egizi!
I migliori libri per bambini di 5 anni
I migliori libri per bambini di tre anni
I 10 libri per bambini da leggere quest'estate
The Ickabog, il nuovo libro di J.K. Rowling per bambini
A che età cominciare a leggere i libri ai bambini
“Pinocchio” e “La bella e la bestia”, le meraviglie illustrate da MinaLima
I libri vincitori del Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2020
Addio Luis Sepúlveda, e grazie
Libri da leggere durante l’isolamento da coronavirus
I più bei libri sul papà
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg