Le attività artistiche in casa con i bambini: quello che c'è da sapere

Quando si anno troppe idee, queste rischiano di sopraffarci. Anche quando si tratta di attività con i bambini, in particolare quelle artistiche e creative, avere a disposizione troppi materiali e troppi suggerimenti può essere controproducente: ci si mette lì, si decide di fare qualcosa di carino, non si riesce a scegliere tra pastelli, collage, acquerelli e lavori particolarissimi, così si resta sulle solite cose trite e ritrite.

Meglio però puntare sempre alla varietà! Ecco perché a volte un bel piano può correre in nostro aiuto.

Le attività artistiche in casa con i bambini: quello che c'è da sapere per pianificare le attività creative con i bambini

La regola principale, in realtà, è seguire sempre la voglia dei bambini. Potrebbero stupirvi: hanno spesso idee fantastiche e variegate, che a volte abbandoniamo perché riteniamo di difficile applicazione. La prossima volta non scartatele a priori, ma pensate ad un metodo semplice per realizzarle con loro.

In casa, poi, moltissime volte si hanno a disposizioni libri d'arte, album che suggeriscono mille idee e volumi specifici su lavori creativi. Insieme ai bambini leggeteli da cima a fondo e segnate su un bel foglio da appendere in bacheca o sul frigorifero tutte le attività che vi piacerebbe fare. Di volta in volta cercate di spuntare questa lista, in modo da avere sempre nuovi lavori e in modo da utilizzare sempre diversi materiali.

Avere la lista sotto gli occhi quotidianamente è un ottimo metodo per spronarvi a fare cose nuove. Prima di tutto vi stuzzica la fantasia e la voglia, ma soprattutto vi mette già nell'ottica che, ad esempio, il giorno dopo con i bambini farete quella cosa con gli acquerelli liquidi, che, ops, non avete in casa! Insomma, potete preparare tutto, senza rischiare di trovarvi a iniziare un lavoro e a doverlo abbandonare perché non avete gli ingredienti.

Oltre alla lista di cose da provare, potete provare con quella settimanale: segnate per ogni giorno una diversa attività che farete con i bambini. Ad esempio, il lunedì i pastelli a olio, il martedì i disegni astratti con la schiuma da barba, il mercoledì si esce per fare un po' di Land Art, e via così. Non è detto che poi questo programma venga rispettato, ma non è un problema: avrete comunque una spinta, e se non si riuscirà a fare tutto, pazienza; si riprogrammerà per la settimana successiva!

Ma come decidere cosa fare se le idee finiscono?

Insieme ai bambini potete decidere un materiale o un argomento a settimana, e in base a quello inventare le vostre attività. I primi sette giorni saranno dedicati alla carta, quelli dopo alle tempere, quelli dopo alla scultura, quelli successivi all'uso delle forbici, quelli ancora dopo al cucito...

Il più grande strumento per le mamme resta comunque internet. Su Pinterest, o semplicemente facendo una ricerca su Google, scoprirete che di lavori e attività creative ce ne sono davvero infiniti, grazie alle mamme blogger e alle maestre che con impegno fotografano passo passo i loro lavori per trasmetterli poi a voi.

Ma a volte l'importante non è programmare. Programmare serve all'inizio, quando la creatività non è ancora un'abitudine, ma ad un certo punto vedrete che per i bambini sarà naturale e piacevole decidere di disegnare, scolpire e colorare da soli e ogni volta che vogliono. Lasciate quindi che siano loro a decidere, lasciando a disposizione i materiali in un luogo ordinato e dedicato proprio a loro (quindi con tutto alla portata di mano di bambino!).

Ti potrebbe interessare anche

Qualche idea creativa con i pastelli a cera
Giocare alle frazioni
10 giochi con i rotoli di carta cucina
Le fatiche di un dislessico diventano arte
PDF scaricabili: il lapbook del mangiar sano
La didattica esperienziale
“What real men cry like”, progetto fotografico che può cambiare il mondo
I ritratti dell’innocenza di Ali Cavanaugh
“My body did not fail me”, un bellissimo progetto sul parto cesareo
Autoritratti corporei per bambini
"Autoritratti", un libro carinissimo per sperimentare la creatività su se stessi
Gli ultimi giorni per visitare la Van Gogh Immersive Experience a Napoli!

Schermata 2018 06 26 alle 18.36.25

 

 

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter