Come si fa la pasta di sale con i bambini

Un gioco antico e semplice, quasi di riciclo, che tuttavia rimane nel cuore e non passa mai di moda. Perché esisteranno tutti i Pongo e i Didò del mondo, ma la pasta di sale resta comunque un’attività amatissima dai bambini, anche per il fatto di crearla da zero.

Se decidiamo, dunque, di giocare con qualcosa fatto con le nostre mani e non confezionato, possiamo fare in casa questa pasta modellabile naturale e sanissima. Ma come si fa la pasta di sale? La nostra ricetta è semplice e il risultato è strepitoso.

Come si fa la pasta di sale con i bambini: come preparare in casa la pasta di sale modellabile per giocare e creare nuove forme con i bimbi

La pasta di sale, semplicemente, è un’alternativa naturale e fatta in casa alla plastilina, al Das, al Didò… Può essere modellata ripetutamente e ai bambini piace molto, perché è un materiale davvero semplice ed economico ma molto versatile. Ed è un gioco molto educativo: modellare e scolpire è un’attività davvero molto utile alla crescita, che permette tanto di sviluppare creatività e fantasia quanto di allenare la manualità e la coordinazione occhio-mano dei nostri bambini.

Inoltre, creandola da zero, i nostri bambini si sentono ancora più coinvolti, e rimangono affascinati dal processo che porta una semplice materia prima come la farina a diventare una pasta modellabile come quelle confezionate!

E, infine, oltre a modellare creativamente e manualmente per il semplice piacere di farlo (soprattutto le prima volte, quando i bimbi si approcciano e prendono confidenza con la pasta di sale), è possibile creare moltissimi oggetti, dagli animaletti ai vasetti, dalle collane ai braccialetti…

Ed ecco quindi la ricetta della pasta di sale per giocare e modellare con i bambini:

Ingredienti:

1 tazza di sale fino
2 tazze di farina
1 tazza di acqua a temperatura ambiente

Procedimento:

In una ciotola mescoliamo la farina con il sale, quindi piano piano versiamo l’acqua, impastando fino ad ottenere un composto omogeneo, e regolando con altro sale o altra farina nel caso in cui il composto sia troppo liquido (oppure aggiungendo acqua nel caso in cui sia troppo compatto e rigido). Avvolgiamola in della pellicola e lasciamola riposare per 30 minuti in frigorifero, dopodiché sarà pronta per essere utilizzata.

Possiamo dunque modellare e rimodellare, gettando poi via (nell’umido!) la pasta di sale, oppure se decidiamo di creare qualcosa di decorativo o utile possiamo lasciare asciugare per 24 ore la pasta di sale modellata (mettendola vicino al calorifero, in inverno).

Ti potrebbe interessare anche

6 modi alternativi per giocare con la pasta modellabile
Come si fa la pasta di sale profumata
Lo slime che vien dal mare
Come realizzare una mano di Fatima in ceramica
Pasta modellabile per il bagnetto
10 lavoretti da fare con i brillantini
Come fare la pasta di sale per giocare
Jumping Clay: molto più di una semplice pasta modellabile
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg