Reiki per bambini

Pur non essendo uno strumento terapeutico strettamente inteso può aiutare e favorire i processi di guarigione, alleviandone la sintomatologia, l'irritazione.

Il Reiki è complementare a cure mediche e olistiche, rappresenta un ausilio che agisce sul campo energetico armonizzandolo e riequilibrandolo. La soluzione di blocchi nel campo energetico permette all'energia di fluire in modo organico e per questo spesso allevia anche la sintomatologia sul piano fisico e in alcuni casi può anche aiutare la risoluzione benefica e la guarigione.

Il Reiki è per i bambini come una carezza di luce e di amore che li avvolge, li protegge e li aiuta nel loro naturale processo evolutivo e offre ai genitori uno strumento in più per accompagnare i bimbi durante la crescita favorendo lo sviluppo di un individuo equilibrato e in armonia con se stesso e con il mondo. E' utile in ogni fase della vita, soprattutto nei primissimi mesi e anni di vita quando il campo energetico dei piccoli è completamente permeabile dall'esterno e la ricerca del genitore rappresenta per loro la richiesta di protezione e di un "filtro" rispetto ai campi energetici in cui viviamo.

Per i neonati rappresenta un aiuto dolce e amorevole che li supporta nel loro processo di radicamento alla vita. Nella primissima infanzia è un supporto che li sorregge nelle fasi della crescita e promuove uno sviluppo armonico. Il Reiki viene anche chiamato l' "acceleratore dei processi" in questo può aiutare a superare le fasi della dentizione e ad alleviare i disturbi che questa comporta. Può aiutare il piccolo ad abbandonarsi alla nanna. Rappresenta inoltre un ottimo alleato durante l'impegnativo processo di conquista delle proprie capacità motorie, sociali e del linguaggio. Può alleviare irritazione, nervosismo, tristezza, eccitazione, riequilibrando il sistema energetico.

Nelle fasi successive è uno strumento che aiuta a superare altri piccoli e grandi problemi della quotidianità, come l'inserimento in asili e scuole materne ed elementari. Può essere di supporto per trasformare in modo costruttivo l'approccio al nuovo e il senso di abbandono che a volte ne deriva oppure le prime difficoltà nello sviluppo delle prime relazioni sociali esterne alla cerchia familiare.

Per i più grandicelli imparare a usare Reiki è invece uno strumento da usare per se stessi e per chi li circonda, per accrescere la capacità di ascolto di sé e uno sviluppo nella consapevolezza e nell'amore.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna