Il talco è nocivo oppure no? Tutto quello che c’è da sapere

 

Bianco, candido, profumato, dalla consistenza unica… Eh sì, il talco piace a tutti. Anche a noi! Eppure negli ultimi tempi stanno saltando fuori opinioni contrastanti. Non tutti infatti amano il suo essere poco traspirante, o il fatto di derivare da elementi minerali. Ma qual è l’alternativa? In realtà c’è, e oltre che naturale ha valori aggiunti davvero non trascurabili!

Il talco è nocivo oppure no? Tutto quello che c’è da sapere sull’utilizzo del talco: cosa dobbiamo sapere prima di usare il talco su neonati e bambini

Uscire dal bagno e spolverarsi di talco è una delle sensazioni più belle che proviamo sul nostro corpo. Non siete d’accordo anche voi? Rinfresca, lascia la pelle liscia, profuma… Tuttavia non tutti lo amano, e non tutti sono sicuri della sua bontà e della sua salubrità. E anche se ormai i dubbi sono stati smontati (quelli che dicevano che fosse cancerogeno hanno dovuto ricredersi: anche l’AIRC, che ha cercato di approfondire la questione, è giunta alla conclusione che le forme tumorali a cui il talco viene spesso associato (come quello all’ovaio) non possano essere provocate da esso), a non tutti convince.

In effetti, essendo un minerale (il talco, infatti, è composto da silicio, magnesio e ossigeno - filosilicato di magnesio) questa polvere che siamo soliti applicare ai bambini (ma anche a noi stessi, diciamo la verità) non è tutta rose e fiori. Poiché per la sua natura minerale, appunto, non è molto traspirante, e si rischia così di occludere i pori della pelle, che può così liberarsi dal sudore ma solo per un attimo, poiché l’occlusione dei pori provoca una sudorazione maggiore nel momento in cui la pelle è libera.

Altro pericolo da non sottovalutare è l’ingestione di questa polvere minerale, poiché i bambini potrebbero ingerirla non solo via bocca, ma anche inalarla attraverso le vie respiratorie, soffocando per colpa della sua consistenza.

Per essere sicuri di non incorrere in alcun pericolo, provato o ancora in fase di studio, tuttavia l’alternativa c’è ed è molto più naturale. Innanzitutto, ci sono polveri di amido di mais o di riso fatte apposta per l’aspersione, che fanno proprio al caso nostro.

In commercio, poi, vi sono dei prodotti la cui funzione è assolutamente identica a quella del talco, che in realtà talco non sono. E anche la consistenza è molto meno pericolosa, poiché è liquida e non più polverosa, riducendo così a zero il rischio di soffocamento infantile!

Il Talco non Talco di Fiocchi di Riso, ad esempio, è studiato per avere la stessa funzione del talco normale, e cioè asciugare in maniera delicata la pelle del bambino (grazie ai due ingredienti principali: l’amido di mais e di riso), lasciandola morbida e asciuttissima. E non unge, al di là di quello che si potrebbe pensare, anzi!

Oltre ad assolvere la funzione del talco dopo il bagnetto (che è il momento ideale durante il quale applicarlo), l’emulsione fluida Talco non Talco di Fiocchi di Riso è pensata per regolare la sudorazione e la temperatura cutanea del bambino (anche in caso di problemi di eccessiva sudorazione, di pelle umida e di cattivi odori, come deodorante) ed ha lo straordinario effetto secondario di preservare dall’attenzione delle zanzare.

Non è un repellente chimico, e contiene solo ingredienti naturali, adatti per la delicata pelle dei bambini: amido di riso e di mais, calendula, olio di neem e olio di oliva bio. Ecco perché la pelle, oltre che asciutta, risulta nutrita, idratata e setosa. E tutti i bambini possono utilizzarlo: anche quelli con la cute più sensibile. Essendo antinfiammatorio ed emolliente, infatti, il Talco Non Talco favorisce la rigenerazione dell’epidermide.

Talco non talco Fiocchi di Riso si spalma come una crema e svolge una doppia azione: regola sudorazione e odore...  e ci “nasconde” da insetti e zanzare, grazie alla sua profanazione naturale! Ecco perché è perfetto in estate: rinfresca, lenisce dopo una giornata di sole e allontana le fastidiose zanzare.

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

 

Ti potrebbe interessare anche

Le canzoncine in inglese per bambini per imparare la lingua
Canzoncine, musica classica, pop: tutta la musica fa bene ai bambini
Mini-architetti e mini-designer: dalle Baby house a The Sims
Una guida alla mastoplastica riduttiva
Come usare la tajine
Il futon per bambini, quando cultura montessoriana e giapponese s’incontrano
Una nuova colazione a base di infuso di foglie di ulivo
L’importanza di un corretto sviluppo motorio
La musica illimitata, per vivere momenti di relax solo per noi
Il nervosismo nei bambini: consigli educativi e integratori naturali
Le regole per utilizzare le pentole in terracotta
La torta di cacao e nocciole

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter