6 giochi durante il cambio pannolino

Perché le pratiche quotidiane devono diventare noiose? Perché devono essere uno stress per la mamma ed il bambino? Lo diciamo sempre: il cambio, il bagnetto e il prendersi cura del bambino devono essere un momento di relax per entrambi, ed è per questo che in passato abbiamo voluto suggerirvi i giochi perfetti durante il bagnetto, le attività tattili durante le cure quotidiane e i massaggi perfetti per le coccole serali.

Ora è il momento del cambio pannolino, che al bambino, quando fatto con amore e dolcezza, piace molto e con con pochi accorgimenti può trasformarsi in un momento ancora più producente, divertente e rilassante.

6 giochi durante il cambio pannolino: ecco le attività e i gesti che possiamo compiere quando cambiamo il pannolino dei nostri bambini

  • Iniziamo con un semplice massaggio, che non dovrebbe essere un gesto fatto sporadicamente, ma un’abitudine coccolosa. Soprattutto la sera, durante l’ultimo cambio: approfittiamo della nudità del pancino e delle gambe dei nostri piccoli per inventare, con le dita, dei massaggi rilassanti o stimolanti. Usiamo anche delle creme adatte (noi preferiamo sempre l’Emulatte di Fiocchi di Riso, naturale e dal profumo inconfondibile di bambino): le dita scorreranno più agevolmente e la sensazione per il bambino sarà davvero piacevole.
  • Passiamo poi a giocare con il disegno. Un disegno fatto con le dita, chiaramente. Al posto del massaggio, quindi, possiamo optare per dei segni e dei disegni sul pancino del bambino, che anche se ancora non capisce trarrà davvero piacere da questi tratti fatti con le nostre dita, picchiettando, scorrendo e circolando.
  • L’abbiamo sempre fatto, ce l’hanno sempre fatto: parliamo del gioco del “cucù”, o “bubu-settete”, o che dir si voglia. Ognuno ha un nome che lo identifica, ma il gioco è lo stesso, ed è il semplice nascondersi e rispuntare facendosi vedere dal bambino. Sapete? Questo apparentemente innocente gioco ha dei benefici pazzeschi! Poiché attraverso esso il bambino, pian piano, impara la separazione e capisce che non deve averne paura. Nei primi sei mesi di vita, infatti, i bimbi non si sentono ancora come un essere staccato dalla mamma, ma come una sola entità, e quando questa scompare dalla vista o dalla stanza si sentono abbandonati da una parte di loro stessi. Sparire per un attimo per poi riapparire significa fargli capire che torneremo. Anche perché i neonati non hanno ancora il senso del tempo, e qualche secondo per loro significa un’eternità. Il “cucù” serve quindi a questo: a fare capire ai bambini che anche se la mamma non c’è tornerà sempre.
  • Prendete poi uno specchio infrangibile dai contorni in plastica, di quelli fatti apposta per i bambini. Inizialmente fatelo specchiare voi, tenendolo in mano, e quando il bimbo inizierà ad afferrare gli oggetti lasciate che lo maneggi lui, scoprendosi nel riflesso e scoprendo anche tutto il mondo lì dentro, specchiandovi con lui.
  • Le filastrocche sono sempre un’ottima idea: cantatene sempre un paio, a rotazione, e pian piano che il bambino cresce recitatele insieme (magari, quando capisce, recuperando anche il gioco dei disegni sul pancino, tracciando ciò che state citando insieme), inventando gesti con le braccia e con le mani da eseguire proprio durante il cambio.
  • Infine, il momento del cambio è proprio un momento ideale per fare un po’ di baby yoga, in questo caso il nostro “I love you” Baby Yoga: mentre il bimbo è coricato a pancia in su, prendiamo le manine, alziamogliele in alto oltre la testa senza sforzare e pronunciamo “AI”; allarghiamo quindi le braccia all’esterno (circa all’altezza delle spalle, senza tenderle mai) e pronunciamo “LOVE”; infine chiudiamo le braccine sul petto e lentamente culliamo il bambino pronunciando “YOUUUUU”. Ripetiamo la sequenza un po’ di volte e prendiamo quest’abitudine, sfruttandola ad ogni cambio come un mantra.

Ti potrebbe interessare anche

Quando l’estetica passa dalla natura
Gelato alle more
I bambini e l’apprendimento delle lingue
Gelatine di frutta con l'estrattore
Gelato al pistacchio
Pappa di sogliola
La prima torta in bicchiere per lo svezzamento
Ghiaccioli al latte di mandorla
Ghiaccioli sfiziosi
Andare in vacanza fa bene ai bambini
Latte di canapa
4Mamme su FoxLife, l'ultima puntata

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter