Misure per il sostegno alla maternità introdotte dalla Legge di stabilità per l’anno 2016

Tra le diverse misure previste in tema di sostegno alla maternità (es. bonus bebé), la legge di stabilità per l’anno 2016 ha disposto la proroga delle agevolazioni introdotte, in via sperimentale, dalla legge «Fornero».

In pratica, per il 2016 sarà ancora possibile fruire, negli undici mesi successivi al termine del congedo obbligatorio di maternità e in alternativa al godimento del congedo facoltativo, dei «voucher» per l’acquisto di servizi di baby-sitting o, in sostituzione, di un contributo per il pagamento degli asili pubblici o privati. Tutto questo, nel limite di Euro 600 mensili e per un periodo massimo di 6 mesi.

Le novità principali riguarderanno, invece, le lavoratrici autonome. Dal 2016 anche loro potranno richiedere i «voucher», anche se, in questo caso, il periodo massimo di fruizione previsto è di 3 mesi e il fondo stanziato a bilancio per l’anno in corso è decisamente più modesto (2 milioni di Euro contro i 20 milioni di Euro stanziati per le dipendenti).

Ulteriori misure a sostegno della maternità delle lavoratrici autonome saranno, invece, oggetto di discussione in parlamento nelle prossime settimane. Il governo ha, infatti, approvato alla fine del mese di gennaio il disegno di legge in materia di tutele per il lavoro autonomo. Le proposte incluse nel documento approvato riguardano, tra l’altro, la possibilità di percepire l’indennità di maternità durante il periodo di congedo obbligatorio, indipendentemente dall’effettiva astensione dall’attività lavorativa, l’estensione della durata e del periodo di fruibilità del congedo e la facoltà di sospendere il rapporto di lavoro, senza diritto al corrispettivo, fino a un massimo di 150 giorni nel caso di gravidanza.

Confermato, infine, anche per l’anno 2016 il congedo obbligatorio per il padre, che sale a due giorni, da fruirsi entro cinque mesi dalla nascita del figlio. Nello stesso periodo il lavoratore potrà fruire di ulteriori due giorni di congedo (c.d. facoltativo) in sostituzione alla madre.

Avv. Stefano de Santis
Dott. Timur Khoussainov

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna