A piedini nudi

Allora, personalmente mi è sempre piaciuto camminare a piedi nudi, non sono esattamente una fanatica del barefooting, perché sono anche abbastanza schizzinosa, ma d’estate, in casa, abbandono ciabatte ed infradito varie e mi beo del fresco contatto con il pavimento!

Da quando sono mamma ho poi notato che è proprio vero che i bambini, istintivamente, preferiscono andare in giro scalzi ed informandomi un pochino ho scoperto che evitare la costrizione delle scarpe fa benissimo, soprattutto ai piedini dei bimbi.

Infatti, secondo diversi studi, leggo che camminare a piedi nudi, permette nei bambini un corretto sviluppo sia dei piedi stessi che della colonna vertebrale, soprattutto se hanno modo di camminare su un terreno vario, come un prato o la spiaggia. Apprendo che indossare le scarpe aumenta la possibilità di avere il famoso piede piatto e che i bimbi che camminano scalzi hanno una forza del piede superiore a chi ha sempre usato le scarpe e che, tra le altre cose, non indossare le scarpe riduce molto la possibilità di avere l’artrite ossea in un futuro.

Insomma, quando i bambini iniziano a stare in piedi, non è necessario far loro calzare scarpe particolari o plantari specifici perché la natura, come spesso accade, ha già pensato da sé alla soluzione migliore.

Ok, so cosa state pensando: “Ma mica posso far andare in giro mio figlio senza scarpe per la città!”. Concordo. Se fuori casa le scarpe vanno indossate, quando i piccoli sono a casa od all’asilo, possiamo optare però per le classiche calzine antiscivolo o per delle scarpine morbide, che io amo. Sono la soluzione più vicina allo stare a piedi nudi, grazie alla morbidezza dei loro materiali, che permettono al piedino di muoversi in libertà e poi sono proprio carine! Per questo motivo ho deciso di inserirle su somummy.com, in tanti colori e fantasie diverse. Sono un vero best seller e grazie alle testimonianze delle mamme che le hanno acquistate, mi sono resa conto che tanti bambini che non sopportavano nulla, che si toglievano calzine e ciabattine, con queste hanno smesso di farlo. Sono leggere e morbide, quindi non ingombrano sia che si parli di un piccolo gattonatore che di un bimbo che sta facendo i primi passi o di un giovane camminatore esperto. Partono dalle taglie piccolissime fino ad arrivare, per alcuni modelli, ai tre anni. Alla mia piccola piace scegliere il modello a seconda del mood e dell’abbigliamento della giornata.

Ed i vostri bimbi? Sono anche loro piccoli inconsapevoli estimatori del barefooting?

SoMummy

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter