I gamberetti dispettosi

Se i vostri bimbi amano i libri coloratissimi, beh, questo fa davvero al caso loro. Perché Anna Vivarelli ha affidato a Andrea Astuto le illustrazioni del suo nuovo libro “I gamberetti dispettosi” (Interlinea, 12 euro) e il risultato è una lettura da svolgersi non solo per lettere, ma anche per bellissimi disegni!

I gamberetti dispettosi: il nuovo libro di Anna Vivarelli per i primi lettori

Le Rane Interlinea è una linea editoriale che ci piace molto, perché è semplice e pensata per tutti i bambini. Con storie facili ma divertenti, aiuta i bimbi a prendere confidenza con le lettere facendoli appassionare a storie esilaranti ma anche riflessive.

“I gamberetti dispettosi” fa proprio questo: la storia è divertente e leggera, fino a quando, sempre con leggerezza, arriva la svolta.

La trama è questa: in mare vivono tantissimi pesci, di tutte le specie. Tra di loro, però, ci sono dei piccoli esseri dispettosi e fastidiosi: i gamberetti. Fanno scherzi, si intrufolano nelle vite dei pesci, li spaventano (con atteggiamenti da “al lupo al lupo” che insegnano anche a non tirare troppo la corda: se gridi “al peschereccio” e un giorno questo peschereccio arriva, allora chi ti crede più??).

Un giorno, tuttavia, arriva proprio il peschereccio interessato ai gamberetti: sulla costa stanno nascendo ristoranti a base di crostacei! Ed ecco che i gamberetti cominciano a scomparire, un po’ perché pescati e un po’ perché scappati un altro mare, intimoriti dal pericolo di essere presi nelle reti dei pescatori.

E allora cosa accade? Che i pesci si rendono conto che quei mostriciattoli arancioni mettevano pepe nelle loro vite, rendendole divertenti e spiritose. Insomma, ai pesci mancano i gamberetti!

Il bello del libro è che è scritto in maniera semplice ma non scontata. Certe espressioni sono perfette per le prime letture, perché permettono di indagare la lingua un po’ più a fondo, ma senza difficoltà. Soprattutto, Anna Vivarelli ha certe trovate davvero ironiche che i bambini potranno cogliere nelle varie letture: sappiamo che ai bimbi piace rileggere i loro libri, e certe battute (come l’”uomo d’aprile” appiccicato sulla schiena di un pesce, i pesciolini che fanno solletico al polpo con delle piume o il cartello “tonno subito”) le capiranno piano piano, una volta presa confidenza con questo libro coloratissimo che li appassionerà!

E non è tutto: come molti libri Interlinea anche “I gamberetti dispettosi” ha un’anima digitale: basta scaricare l’applicazione let.life su App Store o su Google Play, inquadrare il codice a barre del libro e scoprire tutte le funzionalità aggiuntive! Perché la tecnologia, quando educativa, è davvero utile e divertente!

 

Ti potrebbe interessare anche

Le letture per parlare della Shoah ai bambini
Impara con le lettere e gli animali
“Matisse” per bambini
Storie della buonanotte per bambine ribelli
Hervé Tullet e i suoi libri creativi che ci piacciono tanto
Due nuove favole Narratè, per un risveglio dolcissimo
"Mappe delle città, il giro del mondo in 20 metropoli"
Un bellissimo libro per parlare di costellazioni
Mimi, che insegna ai bimbi la vita
“Attenzione, passaggio fiabe!”
BookCity Milano è anche per bambini!
“Questa (non) è matematica”

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter