A Bologna la Children's Book Fair

Ha inaugurato ieri a Bologna, ed è la più grande fiera di libri per bambini in Italia. Impossibile perdersela, sia per i semplici curiosi, sia, soprattutto!, per gli addetti al settore, che qui troveranno una visione aggiornata e globale delle nuove tendenze e, non da meno, potranno crearsi una rete di contatti davvero importante per questo incantevole business.

A Bologna la Children's Book Fair: fino a giovedì, la manifestazione dedicata ai libri per l'infanzia!

Passeggiando tra gli stand del quartiere fieristico bolognese tra il 4 e il 7 aprile 2016 (ingresso Ovest di Piazza Costituzione), potrete trovare piccoli e grandi editori da tutto il mondo, gli artisti impegnati nella produzione di libri per kids e teens (illustratori e graphic designer a gogo!), librai, stampatori, autori, traduttori, e tutte quelle figure che gravitano attorno all'affascinante mondo dell'editoria per ragazzi, fino ad arrivare a insegnanti, bibliotecari, agenti e sviluppatori, redattori e produttori di cinema e tivù.

Quest'anno la fiera ha un tema ben preciso: "Fuel the imagination". Letteralmente? "Dai carburante all'immaginazione!". Così, il Padiglione 32 ospita il Bologna Digital Media (fino al 6 aprile), un centro dinamico dedicato a editori, sviluppatori, studi di animazione, artisti e produttori televisivi e cinematografici che qui possono connettersi e conoscere le nuove start up e i brand affermati nel campo del digitale.
Ma l'appuntamento più atteso, quest'anno alla sua cinquantesima edizione, è come sempre la Mostra degli Illustratori, esposizione che riunisce i migliori artisti per l'infanzia selezionati da una giuria di esperti d'eccezione (gli illustratori Sergio Ruzzier, Taro Miura e Nathan Fox e gli editori Francine Bouchet e Klaus Humann).

Questa mostra venne pensata già dal 1967, a pochi anni dall'apertura della fiera, e da allora cerca di dare il giusto rilievo ad un'arte forse di nicchia, ma decisamente importante e proficua.
Sulle pareti trovano così posto stili pop, illustrazioni alternative e disegni più classici che prendono vita dalla matita di artisti provenienti da tutto il mondo (per questa edizione sono pervenuti 3191 illustratori da 61 paesi!), a formare una vetrina delle ultime tendenze dell'illustrazione per ragazzi. Da non perdere è il catalogo, pubblicato da Corraini (leader nel campo dell'editoria illustrata).

E per chi fosse interessato ad approfondire temi legati al mondo dell'infanzia, dell'editoria e dell'educazione, la Children's Book Fair propone, ogni giorno durante la fiera, convegni e incontri aperti a tutti. Date un'occhiata sul sito: http://www.bolognachildrensbookfair.com/la-fiera/convegni/5662.html.

Per gli addetti ai lavori, poi, la Children's Book Fair propone delle Masterclasses specialistiche, pensate per approfondire temi e specializzarsi in determinati settori.

Quest'anno i due corsi saranno dedicati rispettivamente all'illustrazione digitale (la Licensing Masterclass, che si svolgerà domani, 6 aprile) e alle App per ragazzi (Dust or Magic, che si è svolta domenica 3 aprile), a testimonianza di una tendenza editoriale che volge sempre più verso le tecnologie digitali.

Chi volesse visitare la fiera può farlo oggi e domani dalle 9 alle 18.30, e giovedì 7 aprile dalle 9 alle 15.

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

"Autoritratti", un libro carinissimo per sperimentare la creatività su se stessi
Piccoli e bellissimi libri per imparare la musica classica
I libri per parlare del divorzio ai bambini
Le letture per parlare della Shoah ai bambini
Impara con le lettere e gli animali
“Matisse” per bambini
Storie della buonanotte per bambine ribelli
Hervé Tullet e i suoi libri creativi che ci piacciono tanto
"Mappe delle città, il giro del mondo in 20 metropoli"
Un bellissimo libro per parlare di costellazioni
Mimi, che insegna ai bimbi la vita
“Attenzione, passaggio fiabe!”

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter