A Bologna la Children's Book Fair

Ha inaugurato ieri a Bologna, ed è la più grande fiera di libri per bambini in Italia. Impossibile perdersela, sia per i semplici curiosi, sia, soprattutto!, per gli addetti al settore, che qui troveranno una visione aggiornata e globale delle nuove tendenze e, non da meno, potranno crearsi una rete di contatti davvero importante per questo incantevole business.

A Bologna la Children's Book Fair: fino a giovedì, la manifestazione dedicata ai libri per l'infanzia!

Passeggiando tra gli stand del quartiere fieristico bolognese tra il 4 e il 7 aprile 2016 (ingresso Ovest di Piazza Costituzione), potrete trovare piccoli e grandi editori da tutto il mondo, gli artisti impegnati nella produzione di libri per kids e teens (illustratori e graphic designer a gogo!), librai, stampatori, autori, traduttori, e tutte quelle figure che gravitano attorno all'affascinante mondo dell'editoria per ragazzi, fino ad arrivare a insegnanti, bibliotecari, agenti e sviluppatori, redattori e produttori di cinema e tivù.

Quest'anno la fiera ha un tema ben preciso: "Fuel the imagination". Letteralmente? "Dai carburante all'immaginazione!". Così, il Padiglione 32 ospita il Bologna Digital Media (fino al 6 aprile), un centro dinamico dedicato a editori, sviluppatori, studi di animazione, artisti e produttori televisivi e cinematografici che qui possono connettersi e conoscere le nuove start up e i brand affermati nel campo del digitale.
Ma l'appuntamento più atteso, quest'anno alla sua cinquantesima edizione, è come sempre la Mostra degli Illustratori, esposizione che riunisce i migliori artisti per l'infanzia selezionati da una giuria di esperti d'eccezione (gli illustratori Sergio Ruzzier, Taro Miura e Nathan Fox e gli editori Francine Bouchet e Klaus Humann).

Questa mostra venne pensata già dal 1967, a pochi anni dall'apertura della fiera, e da allora cerca di dare il giusto rilievo ad un'arte forse di nicchia, ma decisamente importante e proficua.
Sulle pareti trovano così posto stili pop, illustrazioni alternative e disegni più classici che prendono vita dalla matita di artisti provenienti da tutto il mondo (per questa edizione sono pervenuti 3191 illustratori da 61 paesi!), a formare una vetrina delle ultime tendenze dell'illustrazione per ragazzi. Da non perdere è il catalogo, pubblicato da Corraini (leader nel campo dell'editoria illustrata).

E per chi fosse interessato ad approfondire temi legati al mondo dell'infanzia, dell'editoria e dell'educazione, la Children's Book Fair propone, ogni giorno durante la fiera, convegni e incontri aperti a tutti. Date un'occhiata sul sito: http://www.bolognachildrensbookfair.com/la-fiera/convegni/5662.html.

Per gli addetti ai lavori, poi, la Children's Book Fair propone delle Masterclasses specialistiche, pensate per approfondire temi e specializzarsi in determinati settori.

Quest'anno i due corsi saranno dedicati rispettivamente all'illustrazione digitale (la Licensing Masterclass, che si svolgerà domani, 6 aprile) e alle App per ragazzi (Dust or Magic, che si è svolta domenica 3 aprile), a testimonianza di una tendenza editoriale che volge sempre più verso le tecnologie digitali.

Chi volesse visitare la fiera può farlo oggi e domani dalle 9 alle 18.30, e giovedì 7 aprile dalle 9 alle 15.

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Filastrocche a tavola
“Benvenuto, pomodoro!”, il progetto per promuovere la lettura e la sana alimentazione
Il libro per fare la nanna con il sorriso: “Buonanotte” de Il Castoro
La principessa azzurra di CoccoleBooks

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna