I miti da sfatare

La nostra alimentazione, spesso a causa di una comunicazione pubblicitaria invasiva, è ricca di falsi miti. Ecco i temi principali da sapere tratti dal mio libro The Family Food, Mental Fitness Publishing

1. CAMOMILLA E FARAI SONNI TRANQUILLI!
Il fatto che abbia un effetto "rilassante" è uno dei miti per eccellenza. Ha, infatti, proprietà digestive, ovviamente fondamentali per un buon riposo, ma può essere fortemente stimolante se tenuta in infusione a lungo e assunta in grandi quantità. In soggetti particolarmente sensibili e facilmente ipereccitabili è stimolante anche se viene lasciata in infusione per poco tempo. Per aiutare il sonno del bambino, può essere utile piuttosto una tisana di tiglio e melissa.


2. MANGIA LA PASTA BIANCA CHE FA BENE!
Il grano che troviamo nella pasta in commercio è selezionato per
essere altamente produttivo per l'industria alimentare, ma risulta dannoso per il nostro organismo e soprattutto davvero povero di nutrienti. Il grano, o per meglio dire "i grani" vista la grande varietà presente in natura, è naturalmente soggetto ad abbattimento ossia, data la conformazione della spiga alta, il vento e in generale gli agenti atmosferici tendono a farlo chinare a terra, quindi diventa più difficile da prelevare. Inoltre i grani tradizionali hanno una lavorazione più dif- ficile rispetto a quello commerciale, perché più densi e ricchi di nutrienti. Ma proprio eliminando questa parte per rendere prima la materia più resistente e produttiva abbiamo ottenuto del grano poco nutriente ed estremamente allergizzante (vedi l'esplosione di celiaci nel mondo). Pensate che la perdita di vitamina E durante il processo di raffinazione del grano è stimata in media del 92 %! Dobbiamo quindi utilizzare cereali differenti da quelli della classica pasta bianca.

3. LATTE E FORMAGGINO RINFORZANO LE OSSA!

La zia Ignazia dice: “ma neanche un po’ di formaggino sulla pasta? Che cosa gli metti sennò povera anima?”. Ebbene “il valore nutritivo dei tanto diffusi formaggini è inferiore a quello degli altri formaggi, perché le materie prime impiegate sono più scadenti. È assurdo ricorrervi per il bambino, in quanto per la loro produzione sono impiegati scarti e rese, trasformati in pasta omogenea con l’aggiunta di polifosfati e citrati, additivi che riducono l’assimilazione del calcio. I formaggini, inoltre, sono trattati ad alta temperatura, contengono un’enorme quantità di acqua e spesso risina, un antibiotico che altera gli equilibri della flora intestinale”. E se vi fanno venire dubbi se allattare o meno il vostro bambino perché il latte vaccino è ricco di calcio, sappiate che “il latte di mucca è il nutrimento naturale del vitello e il suo contenuto proteico è il triplo rispetto al latte della donna; infatti il vitello ha una crescita molto più rapida del bambino, a poche ore dalla nascita si regge già in piedi e ha l’aspetto di un animale adulto. In altre parole per crescere un vitello occorre una maggiore quantità di proteine che per far crescere un bambino”.

4. MANGIA IL PARMIGIANO E TI RIEMPI DI CALCIO!

Un altro classico della zia Ignazia è “Mangia un quadratino di parmigiano, che fa bene! Ti serve per il calcio”. Il parmigiano, però, non è l’unica fonte di calcio. “Possiamo trovare i suoi stessi nutrienti in cibi vegetali che non provocano acidosi e consentono quindi di assorbire meglio i cibi senza compromettere il nostro equilibrio di pH. Paradossalmente il parmigiano e i formaggini, che se analizzati singolarmente contengono moltissimo calcio, possono essere le concause di un malassorbimento di calcio: ‘l’acidità urinaria favorisce la calciuria, cioè l’eliminazione di calcio nelle urine, impedendone il riassorbimento e il deposito nelle ossa’”.

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Come inserire i legumi nella propria alimentazione, i tempi di cottura e ammollo
I Superfrutti Noberasco
Il pronto soccorso di famiglia con gli oli essenziali
10 alimenti che contengono calcio e non sono latticini

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna