I formaggini nella minestrina serale

Come abbiamo visto, il latte vaccino e i formaggi non sono alimenti che favoriscono la crescita e il mantenimento di uno stato di benessere. Molte di noi però vedono nel formaggino specifico per i bambini, proprio quello che abbiamo mangiato anche noi, famosissimo, pubblicizzato come qualcosa pensato per farlo crescere in salute e per rinforzare le sue ossa, come qualcosa di straordinariamente benefico. E lo spiego nel mio libro Mamme preta porter, il primo anno insieme, edito da Mental Fitness Publishing

"Come per i biscottini, la differenza tra la pubblicità e la realtà non può essere più grande: anche questo formaggino favorisce l' acidosi e ha gli stessi contro del lattee del formaggio, con in più che "il valore dei tanto diffusi formaggini è inferiore a quello degli altri formaggi, perché le materie prime impiegate sono più scadenti. È assurdo ricorrervi per il bambino, in quanto per la loro produzione sono impiegati scarti e rese, trasformati in pasta omogenea con l'aggiunta di polifosfati e citrati, additivi che riducono l'assimilazione del calcio. I formaggini, inoltre, sono trattati ad alta temperatura,
contengono un'enorme quantità di acqua e spesso risina, un antibiotico che altera gli equilibri della flora intestinale (dott.ssa Tiziana Valpiana, L'alimentazione Naturale del Bambino)". 

La legge italiana inoltre prevede una importante serie di certificazioni per poter indicare nella confezione che l'alimento contenuto sia adatto ai bambini al di sotto dei 3 anni: così Nestlè propone nel suo portale una serie di prodotti specifici per bambini al di sotto dei 3 anni http://www.nestlebaby.it/prodotti/i-nostri-marchi/mio, ma come potete vedere non è presente il formaggino. 

Cosa mettere allora nella pappa del bambino? Prima di tutto è fondamentare abituare nostro figlio e ri-abituare noi stessi a gusti autentici, non troppo pasticciati: quindi ok bene le lasagne, ma dobbiamo abituare il nostro palato ad apprezzare il sapore autentico dei cibi integrali (ossia integri), delle verdure e della frutta. In questo modo sapremo distinguere da soli la qualità di ciò che portiamo dentro al nostro corpo. Io mi ricordo il sapore incredibile dei lamponi appena colti dalla pianta del giardino dei miei nonni: quello è il vero e autentivo gusto dei cibi, ciò che nutre il nostro organismo in maniera benefica, non minestrine che non hanno sapore di cereali e brodo di verdura, ma di un formaggino che ha persino poco del formaggio, dalla composizione per altro non adatta ai bambini (e neppure agli adulti). 

Lo so, non è semplice ri-abituarsi, il percorso è fatto di picoli passi, ma con i nostri figli abbiamo la possibilità di insegnargli davvero a nutrirsi in maniera sana ed abituarli fin dall'infanzia al gusto vero degli alimenti.

Giulia Mandrino

immagine tratta da "Wedge of Laughing Cow spreadable cheese Original Creamy Swiss flavor" by Dwight Burdette - Own work. Licensed under CC BY 3.0 via Wikimedia Commons - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Wedge_of_Laughing_Cow_spreadable_cheese_Original_Creamy_Swiss_flavor.JPG#/media/File:Wedge_of_Laughing_Cow_spreadable_cheese_Original_Creamy_Swiss_flavor.JPG

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna