Quali sono i giorni fertili per concepire un bebè?

Monitorare la propria fertilità è utile sia per evitare una gravidanza indesiderata, sia quando si è in cerca di un bebè. In generale, conoscersi e conoscere il proprio ciclo mestruale è una buona pratica: attraverso l'ascolto e l'osservazione del proprio corpo si prevengono fastidi, si tiene monitorata la propria salute e ci si conosce meglio, vivendo anche la sessualità in maniera più serena e consapevole.

Una delle prime cose da conoscere? I giorni fertili. Ecco quindi come sapere quali siano i giorni del ciclo più fertili e adatti al concepimento, ovvero quelli in cui (teoricamente) avviene l'ovulazione.

Cos'è l'ovulazione

L'ovulazione, innanzitutto: l'ovulazione è l'espulsione da parte di una delle ovaie dell'ovocita (la cellula uovo, detta anche ovulo). Quest'ovulo, che ha raggiunto la sua maturazione grazie agli ormoni femminili (estrogeni) esce quindi dall'ovaio e si immette nella tuba di Falloppio. È qui, lungo questo tragitto, che l'ovocita potrà essere fecondato dagli eventuali spermatozoi e dando avvio al concepimento di un bambino o di una bambina.

Quando avviene l'ovulazione

L'ovulazione avviene proprio a metà ciclo, 14 giorni dopo l'ultima mestruazione e 14 giorni prima della successiva. I giorni più fertili sono quindi quelli a metà del ciclo mestruale, da un giorno prima dell'ovulazione a quattro giorni dopo circa. Anche se l'ovulazione dura solo 24 ore, infatti, gli spermatozoi possono vivere fino a 72-96 ore all'interno dell'utero e di conseguenza la finestra si apre leggermente.

Come calcolare i giorni fertili con il ciclo irregolare

Se il ciclo è irregolare, purtroppo, sarà difficile capire e calcolare quando avviene l'ovulazione. Più che al calendario, quindi, ci si può affidare all'ascolto del prorpio corpo. Il muco vaginale, infatti, si fa più fertile, ovvero più abbondante e denso. Toccandolo e prendendolo tra due dita, produrrà filamenti lunghi. Può capitare, poi, che il seno cominci a dolere, facendo male fino alla mestruazione successiva.

Per quanto riguarda i giorni, invece, l'unico tentativo può essere quello di monitorare i cicli precedenti: quanto sono durati? L'ovulazione avviene sempre 14 giorni prima del mestruo, e di conseguenza puoi fare una stima. Ad esempio, se i cicli ti durano in media 40 giorni, l'ovulazione potrebbe avvenire intorno al ventiseiesimo giorno dopo che ti sono venute le mestriazioni l'ultima volta.

Un altro metodo è quello di tenere sotto controllo la prorpia temperatura basale (con un termometro si misura la "febbre" ogni giorno: i gradi aumentano leggermente quando avviene l'ovulazione) oppure affidarsi ad alcune App per il monitoraggio del ciclo mestruale.

Infine, esistono dei test d'ovulazione: sono simili a quelli di gravidanza, ma invece di indicare se è in corso una gestazione, dicono se l'ovulazione è avvenuta o meno.

Ti potrebbe interessare anche

Futuri papà, come migliorare la propria fertilità
Le migliori app per la fertilità
Il test di fertilità da fare in casa. Per uomini!
Le erbe e le vitamine amiche della fertilità
Yoga per la fertilità
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg