Patate svedesi

Un contorno delizioso (piace veramente a tutti), sostanzioso e un po' più natural rispetto alle solite patate al forno (noi non ci mettiamo burro!). Le patate svedesi sono sempre un'ottima idea per corredare i nostri secondi piatti. E poi sono davvero semplici da preparare, a dispetto dell'aspetto elaborato! Quindi super figurone assicurato anche con gli ospiti.

Patate svedesi: la ricetta delle patate saporite provenienti dal Nord Europa, un contorno sfizioso per stupire gli ospiti

 

Ingredienti:

 

6 patate

Pecorino grattugiato (circa 100 grammi)

Timo 

Rosmarino

Uno spicchio d'aglio

Olio evo

Una punta di misto per arrosti

Sale

Crema di caprino

Preparazione:

Laviamo bene le patate lasciando la buccia quindi asciughiamole. Prendiamo degli spiedi per arrosti e infiliamone la punta alla base delle patate. Tagliamo ora le patate a fettine sottilissime, non arrivando però in fondo (in modo che la patata rimanga comunque intera e le fettine non si stacchino). Laviamo nuovamente le patate e lasciamole sgocciolare, in modo da togliere l'amido in eccesso.

Nel frattempo tritiamo il rosmarino, il timo e l'aglio sbucciato con un coltello, salando e pepando a piacere e aggiungendo una punta di misto per arrosti. Lasciamo il trito in una ciotolina e aggiungiamo il pecorino, mescolando.

Togliamo le patate dagli spiedi e apriamo leggermente i tagli, riempiendoli con il trito. Mettiamo le patate in una teglia ben oliata, versiamo un altro filo d'olio sulle patate e inforniamo a 200 gradi.

Lasciamo cuocere per circa 70-75 minuti, controllando la cottura.

Serviamole con della crema di caprino condita con un filo d'olio evo.

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter