I crauti

Li si fa con il cavolo, e sono quindi crocifere (super sane!). Sono un cibo fermentato. E poi sono deliziosi! Io li faccio nella serata strappo-alla-regola, quando farciamo i panini con ciò che più ci piace. Sono perfetti negli hotdog vegetariani, ma anche con gli hamburger di ceci, o come semplice contorno. I crauti sono una delizia! 

E sì, sono un po' lunghi da preparare, ma la ricetta è davvero semplice. Quindi se abbiamo un po' di tempo, io li consiglio sempre stufati e non comprati.

I crauti: la ricetta della cottura lunga del cavolo cappuccio stufato per un contorno agrodolce delizioso

 

Ingredienti:

Un cavolo cappuccio

Un goccio di vino bianco

Mezzo bicchiere di aceto bianco

Acqua q.b.

Preparazione:

Tagliamo a strisce il più sottili possibili il nostro cavolo cappuccio, quindi laviamolo bene e mettiamolo in una padella antiaderente capiente, aggiungendo subito un goccio di vino, il mezzo bicchiere di vino bianco e mezzo bicchiere di acqua, mescolando bene.

Portiamo ad ebollizione, quindi abbassiamo la fiamma e mescoliamo di tanto in tanto, lasciando cuocere per trenta minuti con il coperchio.

Trascorso questo tempo togliamo il coperchio e continuiamo a cuocere per altri 30-40 minuti, o finché morbidi, aggiungendo l'acqua se dovesse assorbirsi troppo.

Categoria: Salse e condimenti

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg