Lo zighinì etiope

Con il pane Injera (la ricetta la trovate qui) possiamo preparare un piatto etiope completo, gustoso e diverso dal solito: lo zighinì. Se dovessimo tradurre potremmo chiamarlo "spezzatino", anche se non lo è. Lo zighinì, infatti, è un piatto a base di carne (pollo, che noi spesso sosituiamo con tofu o seitan, ma anche con i fagioli) in umido, servito sul tipico pane sottile e accompagnato con verdure fresche o cotte. Come contorno, tuttavia, possiamo variare: lo zighirì si sposa benissimo con l'hummus di ceci oppure con degli spinaci o delle erbette stufati. Ma anche con le lenticchie!

Per la preparazione consigliamo le pentole in ceramica, che si prestano benissimo alla cottura lenta e lunga.

Lo zighirì etiope: la ricetta dello spezzatino africano da mangiare con il pane Injera

 

Ingredienti:

600 grammi di pollo (oppure tofu o seitan, o fagioli precotti)

2 cipolle rosse

1 carota

un cucchiaino di aglio in polvere

sale

pepe

due cucchiai di spezie Baharat (che non sono eccessivamente piccanti)

600 grammi di passata di pomodoro homemade

 

Per accompagnare:

Pane Injera

hummus di ceci

Insalata fresca

Fagioli precotti

Preparazione:

 

Versiamo in una padella in ceramica o antiaderente un filo d'olio e l'aglio in polvere e facciamo stufare le cipolle tagliate fini. Soffriggiamo quindi anche la carota tagliata a cubetti e il pollo tagliato a pezzettoni.

Aggiungiamo dopo qualche minuto le spezie, e infine la salsa di pomodoro, regolando anche di sale e pepe. Lasciamo cuocere per un'oretta a coperchio abbassato e fuoco moderato.

A cottura ultimata serviamo adagiando lo stufato/spezzatino zighirì su un disco di pane injera e accostandolo ai nostri contorni preferiti (l'hummus, i fagioli, l'insalata...).

Giulia Mandrino

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg