Viaggi in famiglia: Paesi fuori dall’Europa a misura di bambino

Quando si viaggia con i bambini ci sono varie cose a cui pensare. Si pensa alla scelta della destinazione giusta, la prenotazione di un alloggio adatto ai bambini e la richiesta di un visto e altri eventuali documenti necessari. 

Destinazioni a misura di bambino

Molte persone pensano che le vacanze con i bambini siano necessariamente legate ai Paesi vicini. Tuttavia, vale sicuramente la pena considerare anche una vacanza con i bambini fuori dall’Europa. Quando si sceglie una destinazione per le vacanze, ovviamente è importante considerare il carattere e gli interessi dei propri figli. Alcuni bambini non hanno alcun problema con un volo lungo, mentre altri trovano più difficile essere in viaggio per ore e ore. Così alcuni bambini sono avventurosi e amano passare il tempo nella natura, mentre altri preferiscono giocare con gli altri bambini nel campeggio o in piscina. Per quasi tutte le vacanze con i bambini è vero che è bello avere zoo o parchi di divertimento nelle vicinanze. Ecco alcuni Paesi che sono adatti per una vacanza con i bambini

Gli Stati Uniti d’America

Gli USA sono, in parte grazie alle loro immense dimensioni, uno dei Paesi più versatili del mondo e ha qualcosa da offrire a tutte le famiglie. Si pensi ai parchi nazionali, dove non solo i bambini ma anche gli adulti rimarranno impressionati dai paesaggi naturali di una bellezza mozzafiato, ma anche alle grandi città come New York e Los Angeles. Lo stato americano più popolare per una vacanza in famiglia è la Florida. In questo stato si trovano da una parte delle belle spiagge, dove i bambini possono fare snorkeling o nuotare con i delfini, e dall’altra parte dei famosi parchi di divertimento come Disney World, Legoland e Sea World.

Un grande vantaggio di un viaggio in America è che non è necessario affrontare complicate procedure di richiesta del visto. I viaggiatori italiani che soddisfano tutti i requisiti possono facilmente richiedere l’ESTA USA online.

photo-1575896225742-3c6ba7caf401.webp

Gold Coast

L’Egitto

Per chi desidera recarsi in un Paese con delle temperature tropicali, ma non passare molto tempo in aereo con i bambini, l’Egitto potrebbe essere la destinazione perfetta. Negli hotel e nei resort sul Mar Rosso, i bambini possono divertirsi tutto il giorno in spiaggia o in piscina. Questi alloggi hanno spesso grandi parchi acquatici con scivoli, dove i bambini si divertiranno tutto il giorno. Ovviamente in Egitto c’è anche tanta cultura e storia da scoprire. Non solo i bambini ma anche gli adulti rimarranno stupiti dalle grandi piramidi degli antichi egizi. 

Il Canada

Vale la pena considerare anche il Canada. Il Canada è il secondo Paese del mondo per superficie totale e ha molto da offrire per grandi e piccini. Con i numerosi parchi nazionali e la natura incontaminata, ma anche varie interessanti città, anche questo Paese è una destinazione perfetta per una vacanza con i bambini.

photo-1506104489822-562ca25152fe-2.webp

Canada

Lo Sri Lanka

Forse lo Sri Lanka non è il primo Paese che viene in mente quando si cerca una destinazione per una vacanza con i bambini. Tuttavia,  questo Paese nell’Asia meridionale è adatto per una vacanza in famiglia. Il Paese è molto più sicuro e pulito della vicina India e ci sono numerose attività divertenti per i bambini. Si pensa per esempio a un safari durante il quale si possono avvistare elefanti, scimmie e coccodrilli: un’esperienza indimenticabile!

Dichiarazione di accompagnamento

Se si viaggia con bambini e non entrambi i genitori o tutori partecipano al viaggio, è necessario portare una dichiarazione di consenso in inglese che dimostri che tutti i genitori e tutori sono d’accordo con il viaggio. Questo dichiarazione deve essere firmato da entrambi i genitori o dalla persona o dalle persone esercenti della potestà genitoriale. Può inoltre essere utile portare una copia dei passaporti di tutti i genitori, in modo da poter dimostrare al controllo di frontiera che non si tratta di rapimento di bambini. 

Richiesta di visto, anche per i bambini

Per la maggior parte dei Paesi al di fuori dell’Europa è necessario richiedere un visto. Fortunatamente, al giorno d’oggi per molti Paesi il visto può essere richiesto in modo semplice e veloce online, quindi il visto non deve essere un ostacolo alla scelta di una destinazione al di fuori dell’Europa. Si noti che tutti i viaggiatori - inclusi minori e neonati - devono essere in possesso del proprio visto (o ESTA USA o eTA Canada). Nel modulo di richiesta online si possono aggiungere facilmente più viaggiatori. Questa possibilità di presentare una richiesta di gruppo permette di richiedere il visto per tutta la famiglia in una volta.

Gli Stati Uniti d’America: richiesta di un ESTA

I turisti italiani che desiderano recarsi negli Stati Uniti d’America, possono nella maggior parte dei casi richiedere un ESTA USA invece di un visto. Se si soddisfano tutti i requisiti, l’autorizzazione di viaggio ESTA può essere richiesta in modo semplice online. Grazie al modulo di richiesta online l’ESTA può essere richiesto in pochi minuti. Dopo aver effettuato il pagamento, la richiesta viene elaborata entro 3 giorni.  Il richiedente riceverà una conferma del rilascio per e-mail. Non è necessario stampare l’ESTA, dal momento che l’autorizzazione di viaggio viene collegato elettronicamente al passaporto. 

Il Canada: richiedere un’eTA

Il Canada ha un sistema simile a quello degli USA. L’autorizzazione di viaggio per il Canada è chiamata eTA. La sigla eTA sta per “electronic Travel Authorization”. Anche le eTA vengono di solito concesse entro 3 giorni dalla domanda. L’eTA Canada è valida per 5 anni, durante i quali si può effettuare un numero illimitato di viaggi in Canada. Ogni soggiorno in Canada può durare fino a sei mesi consecutivi: più che abbastanza per una o più meravigliose vacanze con i bambini! 

L’Egitto e lo Sri Lanka: richiesta di visto online

Così come l’ESTA e l’eTA, anche i visti per lo Sri Lanka e per l’Egitto possono essere richiesti online. Se si richiede il visto online prima della partenza, dopo l’arrivo nel Paese di destinazione non è necessario fare la fila con i bambini, ma si può immediatamente andare al controllo passaporti. 

Per la richiesta del visto Egitto, dopo la compilazione del modulo di richiesta è necessario fornire una foto o scansione del passaporto di ogni viaggiatore. Per il visto per lo Sri Lanka questo non è necessario. Il visto Sri Lanka viene concesso entro una media di tre giorni, il visto per l’Egitto entro 2 - 5 giorni lavorativi. Entrambi i visti permettono di rimanere nel Paese fino a 30 giorni. Non appena il visto è concesso, viene inviato per e-mail. È necessario stampare i visti per tutti i viaggiatori e portarli in viaggio. 

Ti potrebbe interessare anche

Cosa vedere a Madrid con i bambini
Cosa vedere a Londra con i bambini
Vacanze green: cosa portare in ferie per rendere il soggiorno ecosostenibile
Gli audiolibri per bambini e famiglie da ascoltare in macchina!
Staycation, come passare le vacanze a casa divertendosi
Viaggiare senza stress con i bambini: 7 consigli
Come mantenere le routine anche in viaggio
Viaggiare in gravidanza, cosa tenere a mente
Dove andare quest’estate con i bambini, restando in Italia
Zaini porta-bambino per la montagna, quali sono i migliori
L’attrezzatura da campeggio in famiglia
Le visite guidate per bambini per scoprire un’altra Milano
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg