Spazzatura? No, giocattoli

Non fatevi ingannare dal nostro titolo: non vogliamo assolutamente che i nostri e vostri figli giochino con il bidone della spazzatura! Giammai! Semplicemente, il nostro spirito green ci ha fatto scoprire un nuovo volto della maggior parte degli oggetti che gettiamo nella spazzatura e nella differenziata: moltissimi oggetti vecchi e per noi inutili, infatti, sono - una volta puliti - recuperabilissimi come giocattoli per bambini.

La chiave, tuttavia, sta nell’abbracciare una filosofia di vita sostenibile il più possibile. E questo significa non comprare compulsivamente giocattoli! Perché, appunto, già moltissimi oggetti che abbiamo in casa sono potenziali giochi educativi.

Ecco qualche esempio!

Spazzatura? No, giocattoli: come recuperare i vecchi oggetti che butteremmo via per trasformarli in giochi per bambini

Le vecchie scarpine

Le scarpine di quando i nostri bimbi erano neonati hanno la caratteristica di non avere una suola rigida o delle parti pericolose, perché solitamente sono cucite in un tutt’uno o sono fatte all’uncinetto. Se ne abbiamo di questo tipo (senza parti che potrebbero staccarsi) possiamo realizzare un giochino semplicemente legando alla fibbia un vecchio nastro. Si creerà un giochino semplice ma sensoriale per i bambini, una “scarpa con cordicella” che li terrà impegnati.

Le carte da gioco

Non buttiamole! E non buttiamo nemmeno i barattoli dei gelati. Infiliamo le carte nel barattolo, chiudiamolo bene e diamolo ai bambini. Sarà per loro una bella maracas!

carte-gioco

I vecchi biglietti da visita

Quando facciamo decluttering e gettiamo via tutto ciò che non ci serve più, solitamente saltano fuori centinaia di biglietti da visita di lavoro o di piacere (degli hotel, dei ristoranti)… Prima di riciclarli, usiamoli allo stesso modo delle carte!

Le bottigliette di plastica

Ormai la maggior parte di noi usa le borracce (per fortuna!). Ma se per caso ci ritroviamo con una bottiglietta di plastica da gettare nella differenziata, prima di buttarla puliamola bene e riempiamola per metà con del riso (magari scaduto! Proprio per non sprecare nulla). Altre maracas casalinghe!

I tappi delle bottiglie di plastica

Anche i tappi non si buttano: buchiamoli al centro e infiliamoli in un filo di lana. Altro giocattolo sensoriale o braccialetto da studiare!

baby-toy-7.jpg

https://playtivities.com/recycled-diy-toy-baby/

I vecchi telecomandi

Ai bambini gli oggetti tecnologici piacciono da matti, chissà perché. E ci rubano sempre il telecomando… Per ingannarli, diamo loro un vecchio telecomando senza pile, tutto loro!

I vecchi telefonini

Idem con i vecchi telefonini! Così i nostri per un po’ resteranno in pace.

I vecchi vestiti

Giustamente, i vecchi vestiti ancora utilizzabili e in buona forma vanno donati. Ma quelli rovinati e in cattivo stato? Noi li teniamo e li mettiamo in un cesto di vimini che diventa il nostro “cesto dei travestimenti”. Abiti, cappelli, guanti… C’è un po’ di tutto, ed è divertentissimo ogni tanto fare la serata travestimento o scenetta!

I bicchieri usa e getta del caffè to-go

Quando non abbiamo il nostro bicchiere, ce ne facciamo dare uno dal bar e passeggiamo con quello. Il bello di questi bicchieri, che altrimenti butteremmo, è che possono essere lavati con un po’ di acqua ed essendo il coperchio fatto apposta per essere incastrato possono essere un bel gioco per bambini: diamoglielo e lasciamo che lo riempiano con ciò che vogliono, creando strumenti musicali o semplicemente allenando la manualità fine con questo coperchio che implicherà un bell’impegno.

 caffè-starbucks.jpg

Ti potrebbe interessare anche

Giochi e attività con gli animali di plastica
Come decorare le casette di cartone
I più bei cavallucci a dondolo per bambini
Il baratto dei giocattoli che stimola altruismo e senso ecologico
Creatable World, le bambole Mattel davvero personalizzabili e senza genere
L’amore per i dinosauri rende i bambini più intelligenti
Come riciclare gli avanzi di pasta con i broccoli
8 giochi Montessori per bambini della materna
Troppi giocattoli influenzano negativamente creatività e concentrazione
Dove comprare i giochi Montessori
YouKoala, l’armadio condiviso per i nostri bambini
Condividere, un concetto difficile per i bambini che non va forzato
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg