I benefici dei giochi di società per i bambini

Risiko, Cluedo, Monopoly, Scarabeo, Uno, Taboo… Ma non solo. Di giochi di società ne esistono davvero moltissimi, per tutti i gusti e per tutte le età. Giocarci in famiglia è consigliatissimo: è infatti un’attività divertente, sana, benefica e ottima per rafforzare i rapporti, rendendo appassionanti anche le serate passate semplicemente in casa.

Non solo divertimento, quindi, ma anche aspetti educativi e benefici per la crescita: ecco tutti gli aspetti positivi dei giochi di società e dei giochi da tavolo per i bambini.

I benefici dei giochi di società per i bambini

Sono importanti per la logica

A partire dal “memory” (il gioco da tavolo più gettonato tra i bambini più piccoli), i bimbi cominciano ad allenare abilità importanti come la logica, imparando le poche e semplici regole e applicandole man mano che imparano a giocare ai vari giochi di società.

Problem solving

I giochi di società sono un modo divertente e spigliato per mettersi in gioco provando a risolvere dei problemi. Sono “problemi” relativi al gioco, certo, ma il processo di problem solving è lo stesso che si mette in pratica nella vita reale.

idealo_GiochiDiSocieta_1.png

Riducono lo stress

Anche i bambini soffrono di ansia e stress, anche se in maniera diversa dagli adulti, e le partite ai giochi di società sono un ottimo anti-stress.

Allenano la memoria

Un po’ come le parole crociate, i giochi di società sono importanti per allenare la memoria, e non solo perché ci sono regole da memorizzare, ma anche e soprattutto perché i bambini giocando devono immagazzinare ed elaborare un sacco di dati.

Aiutano l’autocontrollo

Giocare ai giochi in scatola è davvero benefico per tutti i bambini, ma anche e soprattutto per quelli che faticano a mettere in pratica l’autocontrollo: regolare l’impulsività (anche se a volte è difficile!), attendere il proprio turno e intrecciare le proprie mosse con quelle degli altri è davvero educativo.

giochi-società-bambini.png

Sono importanti per la concentrazione

Un gioco in scatola, in media, dura più o meno un’oretta. Oggigiorno la concentrazione dura molto meno, a causa di tutti gli stimoli esterni. Dedicare sessanta minuti del proprio tempo a giocare a qualcosa di interessante è quindi utile per riprendere il controllo della concentrazione.

Simulano la vita vera

Discutere, contrattare, ragionare, dialogare, argomentare: sono tutte azioni che vengono messe in pratica in tutti i giochi da tavolo e di società. I giochi in scatola, quindi, sono un po’ un “gioco di ruolo”, che sappiamo essere fondamentale per la crescita dei bambini, che possono così scoprire il mondo con i loro tempi e i loro strumenti.

Insegnano a perdere

Nella vita non sempre si vince, ma, anzi, spesso si perderà. Ma dalle sconfitte si impara molto e soprattutto c’è sempre una seconda possibilità di vittoria: ecco un grande insegnamento.

Ti potrebbe interessare anche

Dove acquistare i giochi da tavolo per bambini
“Scaccia il Virus!”, il gioco da tavolo per imparare le buone pratiche anti-contagio
“Colorama”, il campionario di colori più poetico che è anche un gioco e una mostra
Giochi da tavolo a seconda dell’età
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg