Quando fare il secondo bambino? Rispondono gli esperti

C’è chi vorrebbe subito fare il secondo dopo pochi mesi dalla nascita; chi dopo cinque anni è ancora insicuro; e chi proprio non ci pensa. In ogni caso, è giusto e naturale avere dubbi sul momento giusto di fare il secondo bambino.

Quando fare il secondo bambino? Rispondono gli esperti.

Le mamme e i papà giustamente si chiedono: ma scombussolerà mio figlio, l’arrivo di un fratellino? Ma è troppo presto? Oppure è troppo tardi? Proprio ora che abbiamo trovato la giusta routine del sonno? Come influenzerà un secondo figlio sulla nostra famiglia? Riceveranno entrambi le stesse attenzioni?

I dubbi e le paure sono normali, e c’è da dire che: 1) ogni famiglia sa quando è meglio portare una nuova vita nel proprio nido; 2) non esistono calendari precisi e la cicogna arriva (se arriva) quando arriva; 3) nel momento in cui arriva un bimbo, presto o tardi, assestarsi risulterà naturale. Certo, ci saranno più o meno difficoltà, ma non abbiate paura.


Detto questo, effettivamente esiste un periodo migliore rispetto ad un altro, e a dirlo è la scienza. Secondo questo studio pubblicato sulla rivista di medicina internazionale JAMA per le madri che restano incinte meno di dodici mesi dopo la nascita del primo figlio, si alza il rischio di nascita prematura, malattie e morte. Questo non significa che sia vietato, anzi, ma semplicemente che il rischio si alza.

La dottoressa Patrice Harold, direttore di ginecologia microinvasiva del Detroit Medical Center's Hutzel Women's Hospital, ha spiegato in un’intervista su parents.com che il periodo migliore per concepire il secondo figlio sarebbe dunque dopo il compimento dei 18 mesi del primo figlio, confermando che attendere questo lasso di tempo diminuirebbe i rischi, come anche raccomanda l’Organizzazione Mondiale della Sanità (che addirittura consiglia di aspettare che il primo figlio abbia compiuto due anni).

In ogni caso, ogni attesa ha i suoi pro e i suoi contro.

Decidere di fare il secondo figlio subito, prima che il primo compia i due anni, è certamente suggerito per quei genitori che vogliono concentrare tutte le forze ora, sfruttando strumenti e approcci per due bimbi quasi contemporaneamente, con il pensiero aggiuntivo di farli crescere “vicini” di età, in modo da potersi tenere compagnia vicendevolmente. I contro di questa scelta sono certamente il caos che regnerà in casa (eh già! Due neonati!), le purtroppo ancora presenti difficoltà sul lavoro per le donne (che potrebbero trovarsi di fronte a scelte dolorose, in una società come la nostra) e il poco sonno.

fratelli in spiaggia

Attendere tra i due e i quattro anni può risultare certamente più “rilassante”, poiché si sono trovati i ritmi con il primo figlio che, un po’ più grande, potrà capire meglio i cambiamenti e addirittura aiutarci. I bambini non saranno così distanti di età, crescendo, e potranno giocare comunque insieme. Anche per quanto riguarda il lavoro, si potranno sfruttare i congedi parentali tornando al lavoro e prendendo il secondo con l’arrivo del secondo bambino, senza stare a casa, in questo modo, per moltissimi mesi filati. I contro? È difficile trovare babysitter che si barcamenino con bimbi così diversi, ma è anche difficile, per alcuni genitori, “tornare” allo stadio uno, ormai superato con il primo figlio.

fratelli vicini età

Attendere di più? I contro saranno gli stessi, e i pro saranno altrettanti: i due bimbi riceveranno quasi le stesse attenzioni (per quei genitori preoccupati del “protagonismo” inevitabile del neonato, che ruberebbe la scena al primogenito) e i genitori potranno focalizzarsi sulla crescita di entrambi, essendo il primo già più indipendente e collaborativo. I bambini saranno anche “lontani” a livello di età, ma anche questo ha i suoi pro: il primogenito si sentirà molto protettivo nei confronti del fratello e diventerà un po’ una guida. Sarà di certo difficile trovare l’equilibrio tra i pannolini e la scuola del bimbo ormai grande, ma sarà una bella sfida. Ah, tra i contro ce n’è anche uno economico: probabilmente tutta l’attrezzatura sarà passata in altre mani o non sarà più sicura perché non più a norma, quindi sarà da rifare!

secondo figlio fratelli

Ti potrebbe interessare anche

Cosa comprare per l’arrivo del secondo bambino
Come cambia l’essere genitori con l’arrivo del secondo figlio
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg