Pollo al curry: la ricetta e i consigli per prepararlo al meglio

Quando si ha voglia di portare in tavola qualcosa di gustoso e un po’ diverso dal solito, non si può non chiamare in causa il pollo al curry. Piatto semplice da preparare e perfetto quando si punta a far conoscere ai più piccoli i sapori piccanti, è la risposta ideale nelle sere in cui, prese tra i vari impegni, diventa difficile portare in tavola più di una portata. Detto questo, non resta che scoprire la ricetta passo passo.

Pollo al curry: la ricetta e i consigli per prepararlo al meglio

Ingredienti:

Uno spicchio d’aglio

Un cucchiaino da caffè di farina

4 tra cosce e sovracosce di pollo

Due scalogni

Un cucchiaino di curry in polvere

200 ml di latte

Olio E.V.O. q.b.

Preparazione:

I dosaggi vanno bene per quattro persone.

La preparazione del pollo al curry inizia concentrandosi sul pollo, che deve essere sciacquato più volte, facendo però attenzione a non lasciarlo in ammollo. Il passo successivo prevede il fatto di disossarlo con cura. Nello stesso tempo, è opportuno impegnarsi per togliere sia la pelle, sia il grasso sottocutaneo.

La carne che si ottiene da ogni singolo pezzo di pollo deve essere tagliata a cubetti. Completato questo step, ci si concentra sulla preparazione della salsa. Fondamentale a tal proposito è mescolare tra loro il curry e la farina, aggiungendo anche il latte a filo e un pizzico di sale.

Si procede amalgamando bene questi ingredienti e, se lo si ritiene necessario per togliere i grumi, aiutandosi con delle fruste. Cosa si fa a questo punto? Si prende una padella dentro alla quale riporre l’aglio intero e gli scalogni (questi ultimi, però, devono essere prima tagliati a rondelle).

Si aggiungono un paio di cucchiai di olio extra vergine d’oliva e si accende il fuoco in modo da far appassire il tutto e attendendo fino a quando l’aglio non diventa sufficientemente scuro.

Quando ci si accorge che questo momento è arrivato, si aggiungono i cubetti di pollo precedentemente tagliati. Il contenuto della padella deve essere lasciato rosolare a fiamma media.

Subito dopo, si procede versando la salsa al curry e cuocendo a fuoco moderato. Non appena ci si accorge che la crema è diventata densa, si spegne la fiamma, si attende qualche minuto e si porta in tavola il pollo da solo o con il riso basmati.

Consigli per un pollo speciale

Come puoi vedere, la preparazione del pollo al curry è davvero molto semplice. Se si ha intenzione di rendere speciale questo piatto, è importante considerare alcuni  semplici consigli. Quali, di preciso? Il primo riguarda la pulitura del pollo. 

Se si opta per un esemplare ruspante - decisamente più salutare per via di aspetti che vanno dall’alto contenuto proteico fino alla qualità dei mangimi con i quali il pollo è stato alimentato - è necessario eliminare le piume con l’aiuto di un coltello, partendo per la precisione dalla zona inferiore della coscia.

Per renderlo più saporito, è consigliabile portarlo in tavola non troppo freddo e cospargerlo con del coriandolo o del prezzemolo. Il riso basmati, invece, può essere portato in tavola senza problemi freddo.

Come già detto, il pollo al curry non è eccessivamente piccante e, per questo, può essere presentato senza problemi in tavola ai bambini. Se proprio si ha intenzione di mitigare il sapore principale di questo piatto, si può aggiungere un cucchiaino da caffè di miele e non di più (meglio non esagerare perché il rischio è quello di snaturare il piatto).

Ricordiamo altresì che, se si ha intenzione di cucinarlo secondo i dettami dei maestri della cucina indiana, è bene optare per il masala, una miscela di spezie - dal cumino al pepe nero - che hanno il pro di essere dosate tenendo conto di proporzioni perfette.

Categoria: Secondi

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg