Futurize, la nuova app per custodire emozioni e ricordi

La tecnologia al servizio della famiglia. Ma non in un senso “pratico” (ormai di App che facilitano la quotidianità ce ne sono a bizzeffe, dai calendari condivisi ai device casalinghi controllabili da remoto). Piuttosto, in un senso emozionale che ci piace moltissimo.

Diciamo sempre, infatti, che ormai non è più come una volta: non si stampano più le fotografie, che rischiano così di cadere nel dimenticatoio dei nostri cellulari morti. Ma perché allora non sfruttare la tecnologia proprio in questo senso? Se la pigrizia, infatti, non ci fa stampare le fotografie, è arrivata una nuova App che ci consente di non perdere i nostri ricordi, tenendoli comunque sempre a portata di mano!

Futurize, la nuova app per custodire emozioni e ricordi: la nuova App per smartphone per collezionare i nostri ricordi e regalarli ai nostri figli

L’App di cui stiamo per parlarvi si chiama Futurize: è davvero geniale, a nostro parere, e dopo averla scoperta e provata siamo certe che sarete d’accordo con noi. Si tratta di una applicazione per Smatphone (scaricabile qui per Iphone e qui per Android) che ci permette di custodire le emozioni e i ricordi che teniamo sui nostri cellulari per poi spedirli in futuro ai nostri figli (o a chi vogliamo!), per regalarli o riviverli.

“Futurize, your time case”: ovvero, “Futurize, la tua custodia del tempo”. Significa che scaricando Futurize possiamo conservare, sull’App, tutte le foto e i video che desideriamo non cancellare, senza preoccuparci dello spazio sul cellulare o del pericolo di perdere tutti i dati, caricandole direttamente sull’app. Per poi regalarli a chi ci sta più a cuore.

Se vogliamo spiegarla in termini “analogici”, Futurize è come una scatola dei ricordi che possiamo inviare a un destinatario nel futuro. Dentro ci mettiamo foto, video e ricordi, per regalare un giorno ai nostri figli il ricordo di una giornata particolare o della loro infanzia intera, oppure per fare sorridere gli amici rivivendo un giorno di festa o una vacanza trascorsa insieme, tra dieci anni, vent’anni o dopodomani.

A differenza dei social network sui quali condividiamo le fotografie, la scatola dei ricordi di Futurize è visibile solo a chi la crea e a chi la riceve, quindi è molto più privata e preziosa. Chi la crea potrà vederla in ogni momento mentre chi la riceverà (anche tra anni e anni!) potrà visualizzarla nel momento in cui la riceverà, momento deciso dal mittente.

Come si fa? Basta creare una o più scatole dei ricordi, ognuna con un suo titolo e una sua data, e destinarle poi a se stessi o a qualcun altro. La scatola è come un diario, che possiamo aggiornare o addirittura scrivere insieme ad altri, realizzandolo insieme. E questo diario è visualizzabile in forma di timeline oppure in forma di scatola disordinata, come vogliamo.

Screen Shot 2018-07-31 at 10.25.37.jpg

Dopodiché, possiamo scegliere in che data consegnare questo ricordo. Basterà segnare il nome del destinatario (o dei destinatari) e indicare uno o più indirizzi mail ai quali arriverà una notifica. Sarà quindi proprio come spedire nel futuro questa scatola!

L’idea secondo noi è stupenda, proprio per i motivi di cui sopra: ormai siamo abituati a non stampare le fotografie e a condividerle solo sui social, oppure a conservarle semplicemente sui nostri smartphone, rischiando che vadano perdute. In questo modo, invece, non solo le conserveremo, ma le doneremo ai nostri figli, che da grandi potranno rivivere questi ricordi attraverso una modalità davvero romantica, per quanto tecnologica.

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Le migliori app per la fertilità
“Leggimi”, l’App gratuita che facilita la lettura a chi è dislessico
Pasqua: l’APP di GoBimbo troverà l’attività perfetta per te e i tuoi bambini!
Mimi Stevenson, mamma sopravvissuta e paladina dell’allattamento
eMyBaby, l’applicazione perfetta per monitorare il tuo bambino
Family Point, l’app per conoscere tutti gli appuntamenti per le famiglie!
Clyck, il braccialetto per portare sempre con noi i nostri ricordi
Imparare le tabelline con un’App
Come fotografare al meglio i bambini
Metodo Montessori in digitale
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg