Come stimolare l'empatia dei bambini

L'empatia è una skill che va curata, allenata e stimolata, perché fondamentale per crescere adulti consapevoli e gentili e perché è alla base di un mondo pacifico e armonioso. Tutti i giorni possiamo quindi stimolarla, sia con esercizi specifici sia con abitudini di vita importanti e piacevoli. Ecco quindi una lista di attività da intraprendere con i bambini per far sì che crescano empatici e capaci di ascoltare l'altro mettendosi nei suoi panni.

Come stimolare l'empatia dei bambini: le attività e i giochi per allenare il senso empatico fin dall'infanzia

I "preferiti"

Sembra un gioco stupido e banale, e non è nemmeno un gioco, ma nominare le proprie cose preferite è il primo esercizio d'empatia. Perché? Perché quando sveliamo ai bambini il nostro colore preferito, il nostro gioco preferito o il nostro gusto preferito (per dirne alcuni) apriamo loro un mondo. Inizialmente, infatti, i bambini pensano che i gusti siano tutti uguali, o che comunque i loro siano quelli standard. Fare vedere che, invece, ci sono moltissime preferenze è super benefico!

Aprirsi

Spesso da genitori tendiamo a non mostrarci giù. Ma è giusto che i bambini vedano che le emozioni sono molte, che sono legittime e che tutti le provano. Vederci tristi o felici, arrabbiati o entusiasti per qualcosa fa molto bene, non solo perché permette loro di vivere le emozioni in libertà, ma perché gli fa capire che tutti possiamo provare cose diverse in momenti diversi.

Leggere

Ci sono moltissimi libri che aiutano i bambini a capire l'empatia (come questi). In generale, tuttavia, leggere è il primo esercizio empatico, perché permette di mettersi nei panni degli altri in maniera molto immersiva e coinvolgente.

Giocare

Il gioco di ruolo è fondamentale per la crescita, perché fa sì che i bambini esplorino il mondo e le situazioni e perché in questo modo si possono mettere nei panni degli altri. Si tratta del classico gioco "facciamo che io ero...", oppure del gioco delle bambole e delle figurine lego.

Esistono poi esercizi specifici, come questo gioco per stimolare il senso empatico del bambino, che è innato ma che deve essere allenato.

Allargare la propria cerchia

Crescere con persone che abbiano avuto background ed esperienze diverse è fondamentale per sviluppare empatia e gentilezza. Facciamolo fin da quando i nostri figli sono bambini!

Dare l'esempio

Chi predica bene e razzola male non va da nessuna parte, no? Ecco perché noi genitori per primi dobbiamo dare l'esempio. Prima di tutto evitando di esprimere pregiudizi e di sputare sentenze senza conoscere le situazioni di cui parliamo; e in secondo luogo ascoltando sempre, anche quando ci fanno arrabbiare, i bambini e le loro ragioni, chiedendogliele sempre.

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg