I nomi da bambina ispirati alle moderne eroine

Sulla scia di “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, sta prendendo piede una bella tendenza: quella di dare ai propri figli un nome denso di significato dal punto di vista umano, ispirandosi, quindi, a personaggi della storia (più o meno recente) che hanno, con la loro vita, passato messaggi di speranza, che hanno dato significativi contributi alla scienza o che hanno semplicemente rappresentato un esempio lodevole.

Se state cercando nomi da femmina, ecco dunque una selezione di nomi ispirati alle moderne eroine che hanno fatto la storia.

I nomi da bambina ispirati alle moderne eroine: i più bei nomi da femmina prendendo spunto dalle donne che hanno cambiato la storia

Amelia

Amelia Earhart è un’eroina dell’aviazione e un simbolo del femminismo. Americana, ha saputo inseguire i suoi sogni, e, nonostante la sua scomparsa tragica e misteriosa (il suo velivolo, che stava compiendo un’impresa eroica, non è mai stato ritrovato) rimangono le sue parole riguardanti gli uomini e le donne, che secondo lei, senza differenza, possono fare ciò che vogliono.

Samantha

Samantha Cristoforetti non ha bisogno di presentazioni: è la nostrana astronauta donna, che con il suo esempio sta mostrando a migliaia di bambini in tutto il mondo come le donne possano diventare davvero ciò che desiderano, fregandosene degli stereotipi.

Margherita

Un nome che prende ispirazione da diverse donne, ma su tutte da Margherita Hack, astrofisica italiana tra le più importanti, da Margaret Bourke-White, prima donna americana che divenne reporter di guerra, e da Margaret Atwood, che con i suoi romanzi distopici sta diventando famosa a tarda età e sta scoperchiando i tabù del sessismo della società. Oppure Margaret Tatcher, che, al di là delle convinzioni politiche, è stata una delle prime fortissime personalità femminili della politica mondiale.

Maria

Marie Curie (il cui vero nome è Maria Salomea Skłodowska) è stata la fisica e chimica polacca che vinse il premio Nobel per gli studi sulle radiazioni. Un nome bellissimo, dai rimandi religiosi, che nasconde anche l’amore femminile per la scienza.

Frida

Non ha bisogno di spiegazioni: si ispira a Frida Kahlo, l’artista messicana dalla vita tormentata che negli ultimi anni è tornata alla ribalta. La sua vita e la sua arte sono profonde, toccanti e dure.

Teresa

Da Madre Teresa di Calcutta, proprio lei, la suora delle Missionarie della Carità che con il suo esempio ha diffuso amore, gentilezza, altruismo, empatia e semplicità.

Anna

Un nome semplice, semplicissimo, e altrettanto bello, che ricorda subito quello di Anne Franck, la ragazzina ebrea morta in un campo di sterminio nazista che ci ha lasciato uno dei più bei diari della storia. Perché anche la penna è pericolosa, tanto quanto le armi, e il suo libro ha aperto un sacco di cuori e di menti.

Rosa

Altro nome semplice che racchiude una grande personalità: quella di Rosa Parks, l’attivista statunitense che rifiutò di cedere il posto sull’autobus ad un bianco nel 1955, azione che diede il via ad un boicottaggio che portò allo smantellamento della segregazione.

Rita

Proprio come la nostra Rita Levi Montalcini, senatrice a vita ma soprattutto neurologa Premio Nobel per la medicina nel 1986.

Malala

Un nome pakistano, dalla sonorità meravigliosa. Malala Yousafzai è la ragazza che a 11 anni ha documentato le tirannie del regime talebano contro le donne, e ha vinto il Premio Nobel per la pace proprio per l’impegno a favore dei diritti civili.

Elsa

No, non quella di Frozen, ma Elsa Morante, che nel 1957 fu la prima donna a vincere il Premio Strega e che scrisse “La storia”, uno dei romanzi più discussi, amati e letti della letteratura italiana.

Nilde

Un nome antico, strano, ma denso: Nilde Liotti fu la prima donna a diventare Presidente della Camera dei Deputati. Era il 1979 e le donne cominciavano ad affermarsi, anche grazie a donne della politica come lei.

Elisabetta

Che sia la Prima o la Seconda, entrambe le regine d’Inghilterra hanno fatto la storia, chi per la longevità, chi per la capacità di aver reso l’Inghilterra una potenza mondiale. E non sottovalutiamo il fatto che sono state regine in tempi assolutamente non sospetti, quando il femminismo ancora non esisteva.

Ti potrebbe interessare anche

I nomi per bambini e bambine ispirati alla letteratura
I nomi più diffusi in Italia negli ultimi anni
 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg