Viviamo in un’epoca e in una società frenetica. Ma soprattutto viviamo in un momento storico nel quale il “fare niente” sembra essere bistrattato e giudicato inutile, e nel quale il prendersi del tempo per rilassarsi e lasciarsi andare non esista. Viviamo in un’epoca nella quale i tempi morti sono ritenuti delle inutili perdite di tempo. La frenesia del riempire le giornate è qualcosa di ormai granitico e sicuro, ma non siamo ...

Leggi tutto

  Sì, faccio le cose a metà, le interrompo, non arrivo fino in fondo quasi mai. Perché sono una mamma. Ma ciò non significa che non ho voglia, che sono pigra, che sono svogliata o che non ci metto impegno. Sono una mamma, e lasciare le cose a metà fa parte della mia vita. Sì, sono una mamma e faccio le cose a metà: essere mamma significa essere interrotta e non arrivare mai ...

Leggi tutto

La puntata 4Mamme che ieri sera è andata in onda su FoxLife (canale della piattaforma Sky) mi ha colpito per una mamma in particolare, e non tanto, come le volte precedenti, per il confronto tra le quattro (anche se, come sempre, è molto interessante e costruttivo, ricco di spunti e ottimo pretesto per considerare i punti di vista differenti dal nostro). Chi mi ha colpito, quindi, è stata Barbata, la mamma ...

Leggi tutto

  Ieri è stata trasmessa la prima puntata di 4mamme su Fox Life: mi aspettavo fosse un programma divertente, un bel modo di passare una serata, invece ho visto molto più. Non una semplice gara ma ho percepito le emozioni di 4 mamme, l’amore smisurato verso i propri bimbi, ho visto competizione (poca e sana) ma anche comprensione tra donne, ho visto occhi lucidi e sguardi carichi di pensieri che solo noi ...

Leggi tutto

  Sì, siamo nel 2017. Sì, la famiglia tradizionale non esiste più. Sì, la parità dei sessi è (quasi) raggiunta. Ma tutto questo sembra accada solo sulla carta, e non nel concreto. Prendiamo le faccende domestiche: a vedere la modernità dei nostri tempi si direbbe che ormai in una casa dove entrambi i coniugi lavorano le faccende domestiche siano equamente divise. Ma a smentirlo ci ha pensato l’OECD, l’Organisation for Economic ...

Leggi tutto

Non sono i viaggi a Disneyland, i progetti scientifici che vincono i primi premi, la perfezione degli abiti cuciti per i saggi di danza e le recite scolastiche. No, non sono questi a rendere una donna una mamma perfetta. Perché essere mamma è nelle piccole cose, e fare la mamma, semplicemente la mamma, è già abbastanza. Fate che questo sia il vostro mantra, e vedrete come cambierà tutto. Essere mamma è ...

Leggi tutto

Il primo figlio lo volevo femmina, assolutamente femmina: sarebbe stata tranquilla, dormito tutta la notte, avremmo fatto shopping insieme e tanta tanta pittura su tela: è arrivato Tommy, ore di sonno consecutive per i primi due anni 3, fino ai sei anni 5 nei giorni migliori; odia lo shopping e prefisce tagliarsi le mani piuttosto che disegnare, un cubo logico-meccanico-matematico come il suo papà, raramente sono di buon umore, sopratutto ...

Leggi tutto

La domanda sorge spontanea dopo aver letto una “poesia” bizzarra e divertente (ma veritiera) di una mamma blogger, che sul suo blog, “Love that Max”, ha stilato una lista delle cose che una mamma ricorda. “Ricorda” inteso nel senso dell’essere colei che non dimentica tutto ciò che c’è da fare in casa. “Sono colei che ricorda che sta finendo la carta igienica, che stanno finendo le mutande pulite, che stanno ...

Leggi tutto

Da quando ho memoria mi sono sentita dire da ogni parte la seguente frase: “Che caratterino, la bambina!”. Perfino mio padre che, sono sicura, mi amava moltissimo, davanti alle manifestazioni spontanee del mio caratterino soleva esclamare: “Poveraccio chi ti sposa”. Suonerebbe quasi divertente se la poveraccia in realtá non fossi stata io sposando quel personaggio del mio ex marito. Ma questa é un’altra storia. La pressione a cui le bambine e donne ...

Leggi tutto

Le leggi che regolano l’universo sono varie ed esci dalla scuola dell’obbligo pensando di poter citare perlomeno le piú conosciute, illusione in cui vivi anche durante la tua vita adulta o almeno finché, un giorno, diventi madre. In quel preciso momento l’universo si accorge di te (un po’ come tu magicamente ti accorgi dei parchi giochi dopo aver figliato) e comincia a fartelo sapere attraverso l’influenza di una legge che ignoravi ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg