(Photo credit: https://www.montessoriencasa.es/sillas-cubo-woomo/) Vi avevamo già ampiamente parlato delle teorie di Maria Montessori riguardanti la tavola, lo svezzamento e il mangiare a tavola dei bambini. Sostanzialmente, Montessori anche riguardo a questo argomento sostiene che dobbiamo spronare i bambini all’indipendenza e che i piccoli debbano sperimentare anche attraverso la sensorialità questo aspetto della vita. Essendo i mobili a misura di bambino fondamentali nella pedagogia montessoriana, anche in questo caso troviamo lo strumento che fa ...

Leggi tutto

Il metodo pedagogico ideato da Maria Montessori è ormai conosciuto, apprezzato e utilizzato da molte scuole, ma soprattutto da molti genitori, che anche a casa applicano le semplice direttive del metodo montessoriano. 
Questo metodo su tutto vuole spingere i bambini a raggiungere l’indipendenza, spronandoli con semplici strumenti a provare a fare da soli. Tra le attività? Apparecchiare, lavare i piatti, cucire, cucinare, stendere, vestirsi, allacciarsi le scarpe… Quella che vi proponiamo oggi ...

Leggi tutto

Tutti i figli sono meravigliosi, dolci, bellissimi. Ma, diciamo la verità, a volte sono proprio testardi. E quando questa testardaggine (che è tipica dei due e tre anni, ma che quando gestibile non deve spaventare perché è solo un modo dei bambini di mettere alla prova i genitori) diventa un’abitudine non troppo simpatica, il rischio è che i genitori si ritrovino senza sapere più cosa fare. Il rischio? O cedere sempre, ...

Leggi tutto

  Rieccoci con il nostro commento sul programma 4Mamme, in onda su Fox Life ogni mercoledì! Ieri è andata in onda la seconda puntata, e devo dirlo: per mio gusto personale è stata ancora più interessante della prima, perché ho riscontrato molti punti in comune con alcune mamme.  Ma scopriamole una per una:  Claudia è una mamma che si definisce indipendente. Ama trascorrere tempo con le figlie, ma si sente molto distante da ...

Leggi tutto

Sosteniamo sempre l’indipendenza e l’autonomia come requisiti fondamentali per la crescita sana dei bambini, ma siamo sicuri di mettere in pratica questo precetto pedagogico? Sì, li facciamo cucinare con noi, lasciamo i giochi e libri a loro portata di mano, scegliamo letti montessoriani per far sì che imparino subito a muoversi in autonomia... Ma c’è un’altra attività assolutamente educativa che però tendiamo a mettere in secondo piano poiché ci sembra scomoda ...

Leggi tutto

Niente sbarre, ché non è una prigione. E poi il più basso possibile. Di cosa stiamo parlando? Naturalmente del lettino montessoriano, quello teorizzato da Maria Montessori nel secolo scorso, la pedagogista il cui studio si è (correttamente) incentrato sull’autonomia e sull’indipendenza del bambino. Secondo Maria Montessori il lettino del bambino deve essere assolutamente basso, con l’altezza (comprensiva del materasso) che non supera i trenta centimetri. Perché? Perché il bambino deve essere ...

Leggi tutto

(Foto: Evan Crouch) Ieri vi abbiamo parlato dei negozi online dove comprare la learning tower montessoriana, e cioè lo sgabello fatto apposta per i bambini, per alzarli al livello della cucina in modo che possano lavorare e cucinare insieme a noi, sviluppando le loro capacità di indipendenza e di manualità. Se però vi sentite in vena di DIY, se avete quindi tempo per mettervi in gioco e darvi al fai da te, ...

Leggi tutto

(Immagine: HappyGreyLucky) Ve ne avevamo già parlato: nella didattica montessoriana oltre al lettino basso e ai mobili ad altezza bimbo c’è un altro strumento utilissimo e imprescindibile per il raggiungimento dell’indipendenza da parte del nostro bambino. Parliamo della learning tower, o più semplicemente dello sgabello Montessori, lo strumento perfetto per far sì che il bambino possa aiutare l’adulto nella quotidianità, cucinando soprattutto insieme a lui, in modo da acquisire naturalmente e con ...

Leggi tutto

Già prima che i nostri figli nascano pensiamo a come fare per renderli indipendenti, per far sì che si stacchino da noi e che non diventino dei "mammoni". In realtà la correlazione "me lo trovo a 50 anni in casa che mi chiede se le mutante che ha scelto per la giornata vanno bene" e contatto fisico nella prima infanzia non hanno nulla a che fare: quelli che riteniamo vizi ...

Leggi tutto

Cade a terra e si sbuccia un ginocchio mentre sta provando a saltare la corda per la prima volta: disgrazia. Non riesce a pedalare senza rotelle: il nervoso prende il sopravvento. La pagina del quaderno di matematica è zeppa di cancellature perché il problema è davvero insormontabile: il pianto è dietro l'angolo. Ma bastano pochi gesti e parole per far sì che la giornata volga lo stesso per il verso giusto. ...

Leggi tutto

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter