L’appannamento degli occhiali sembra una questione frivola, ma non lo è. Già, perché per chi porta gli occhiali e la mascherina, questo tema è scottante: provate voi a portarli tutto il giorno, cercando di non appannare gli occhiali e tentando allo stesso tempo di respirare adeguatamente e di non abbassare la mascherina! Ma qualche trucco per non appannare gli occhiali con la mascherina c’è, e non è così complicato come possiamo ...

Leggi tutto

Com’è andato il lockdown per i bambini? Non a livello educativo, ma a livello di alimentazione e movimento. Sicuramente le abitudini sono cambiate, ma è difficile capire se i bambini siano ingrassati o meno (come fanno sapere su Ansa): come consueto, infatti, aumenta anche la loro statura (in pochi mesi si alzano molto!) e di conseguenza è difficile capire se il loro fisico ha risentito dei mesi di isolamento. Tuttavia, certe ...

Leggi tutto

Interrogazioni ad occhi chiusi, spostamenti di computer per provare l’assenza di bigliettini, lezioni su Zoom, su ClassRoom, su piattaforme mai sentite… E poi compiti, compiti, compiti, ripassi e nuovi argomenti imparati a casa, e non a scuola. Perché la scuola era chiusa. Perché una pandemia mondiale ha reso quest’anno scolastico indimenticabile. Nel senso che non ce lo dimenticheremo mai. Né noi genitori, né voi ragazzi, che avete vissuto sulla vostra ...

Leggi tutto

Il contatto fisico pelle a pelle è fondamentale per la vita (pensiamo solo al breast crawling, l’istinto primordiale dei bambini appena usciti dal grembo materno) e abbiamo parlato diverse volte dell’importanza di stabilire un contatto fisico tra genitori e figli. In questo periodo di pandemia dove il distanziamento sociale è la prima arma contro il coronavirus, ci siamo tuttavia ritrovati ad avere molti meno contatti fisici rispetto alla normalità. Non solo ...

Leggi tutto

C’è chi in questi due mesi di isolamento ha riscoperto una serenità di coppia, chi l’ha confermata e chi, invece, ha trovato molte più difficoltà di prima nello stare insieme alla persona amata. Sono in molti, e non c’è nulla di male. Non è una vergogna né una colpa. È solo un dato di fatto. Ma lavorarci sopra è possibile, ed è possibile anche ritrovare armonia anche in una situazione apparentemente ...

Leggi tutto

“Biblioteca”, “Laboatorio”, “Terrazzo”, “Stanza dei giochi”: in quale di queste stanze entriamo, per prima? Non importa! L’importante è cliccarci ed entrarci, perché l’Associazione Bruno Munari per questo periodo di lockdown e per divertirsi con l’arte da casa ha creato In casa con Munari, dedicato alle famiglie ed ai docenti in questo periodo di difficoltà sanitaria. “In casa con Munari”, i laboratori Munari per tutti al tempo del covid Da oltre 20 anni, ...

Leggi tutto

Essere incinte ai tempi del coronavirus, nascere ai tempi del coronavirus, partorire ai tempi del coronavirus, fare i genitori per la prima volta ai tempi del coronavirus: una situazione preoccupante già di per sé si arricchisce di nuove preoccupazioni, poiché il coronavirus fa davvero paura, e insieme a lui lo fanno le situazioni, gli ospedali, l’isolamento… Ma nascere ai tempi del coronavirus non dovrebbe fare paura: dovrebbe essere vissuto dai genitori ...

Leggi tutto

Moltissimi genitori torneranno al lavoro, e i bambini? In Veneto a loro ci pensa Coldiretti, che nei giorni scorsi ha diramato un comunicato che spiega come le fattorie didattiche saranno fondamentali nella Fase 2, durante la quale le scuole saranno chiuse. La proposta è semplice ma intelligente: aprire le fattorie didattiche nella fase pre-estiva ed estiva per far sì che i bambini possano stare in un ambiente ampio, salutare e sicuro, ...

Leggi tutto

…Ed è un concetto che dobbiamo tenere bene a mente in questo periodo difficile. Difficile per tantissimi motivi, molto seri, e che coinvolge anche i bambini. Le nostre preoccupazioni, in questo senso, sono due: come fare quando ricominceremo a lavorare, senza scuola, senza nonni e senza centri estivi. E quali siano i risvolti dello stare senza scuola. Se, purtroppo, per il primo problema ognuno di noi dovrà trovare una soluzione adeguata ...

Leggi tutto

Photo by Julia M Cameron from Pexels Per uscire di casa (SE PROPRIO DOBBIAMO USCIRE!) è necessario indossare la mascherina antivirus contro il Covid19. Ma queste mascherine sono un po' introvabili dappertutto. Che fare, quindi? Come da decreto, per andare al supermercato, a lavorare o per la passeggiata da soli a 200 metri da casa basta coprirsi naso e bocca. In questo senso possiamo quindi fare in casa le mascherine, utilizzando ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg