Colpisce sei bambini su cento, eppure la maggior parte di noi non ne ha mai sentito parlare. Stiamo parlando della disprassia, disturbo che riguarda lo sviluppo motorio del bambino e che ne rende difficili i gesti quotidiani ed espressivi. In altre parole, il bambino che soffre di disprassia fa fatica a vestirsi, allacciarsi le scarpe, cominciare emozioni con i gesti, usare la manualità fine… Come riconoscere quindi la disprassia? E come ...

Leggi tutto

La manualità fine e la coordinazione occhio-mano sono abilità che il bambino acquisisce piano piano, nel tempo. Nei primi quattro anni di vita queste specifiche skill le si allena attraverso il gioco e l’arte, ma soprattutto attraverso la vita quotidiana e le infinite prove. A poco a poco il bambino arriverà quindi a padroneggiare la sua manualità, cominciando, in età scolare, a maneggiare anche le matite in maniera precisa per ...

Leggi tutto

Appena dopo i primi passi arriva il momento di raggiungere l’equilibrio perfetto. I bimbi, imparando a camminare in maniera sempre più precisa, raggiungono pian piano la loro indipendenza (che sappiamo essere fondamentale), prendono confidenza con il loro corpo e crescono in maniera armonica. Per farlo non basta però camminare di qua e di là per casa o in giardino. O meglio, basta, ma sfidare i bimbi a fare ancora qualcosina in ...

Leggi tutto

Implementare la capacità di maneggiare gli oggetti, la coordinazione occhio-mano e la manualità più fine è fondamentale per dare ai bambini la possibilità di crescere (come da precetti montessoriani) verso l'indipendenza e verso la maturità. Sarà proprio la manualità fine ad essere infatti colonna portante delle sue competenze future, scolastiche e personali! Scrivere, giocare, disegnare, cucinare, lavarsi, vestirsi... Tutto passa da lì, dalle mani. Per aiutare il bambino in questo senso ...

Leggi tutto

 

Cecilia

Untitled_design-3.jpg