Non è solo la (sbagliatissima) frase “Allora, è bravo?” a provocare stress nei neogenitori. Ci sono infatti certi dettagli che aggiungono peso quando non dovrebbero, quando, al contrario, la nuova genitorialità dovrebbe essere vissuta in maniera tranquilla e naturale. A volte si tratta di tradizioni o metodi ormai consolidati che tutti credono imprescindibili e che, al contrario, possono essere tranquillamente messi da parte. Un po’ come lo stirare: certo che le ...

Leggi tutto

L’allattamento al seno è la scelta migliore per una mamma e il suo bambino (anche se non bisogna giudicare chi, per necessità o per scelta, opta per l’allattamento artificiale: ogni situazione e ogni famiglia sono differenti). Lo sanno anche i papà, che tuttavia spesso provano sentimenti contrastanti riguardo a questo fatto. Cosa significa? Significa che per quanto possano amare la loro compagna mentre allatta il loro bimbo, e per quanto sappiano ...

Leggi tutto

L’allattamento è una scelta materna tra le più delicate: siamo dell’idea che ogni mamma sappia quale sia l’opzione migliore per sé e per il proprio bambino e chi sceglie l’allattamento artificiale non è assolutamente da condannare. Quando però si tratta di informazioni riguardanti l’allattamento, siamo convinte che gli ospedali debbano stare più vicini alle neo-madri, fornendo tutte le informazioni di cui hanno bisogno. Questo perché sono molte le neo-mamme che rinunciano ...

Leggi tutto

“To crawl” letteralmente significa, dall’inglese, “strisciare”, “avanzare carponi”. Immaginate quindi un bebè appena nato che cerca il seno della mamma affidandosi a questo movimento primordiale. Le più importanti autorità riguardo all’infanzia e alla salute del bambino (dall’OMS all’UNICEF) raccomandano una cosa: l’allattamento al seno dovrebbe cominciare entro un’ora dalla nascita. Chiaramente si parla di parti fisiologici e senza intoppi, di bambini nati perfettamente sani e di mamme che scelgono l’allattamento al ...

Leggi tutto

La scelta del “per quanto allattare” è sicuramente una decisione personale e famigliare che ogni mamma prende in base a tanti fattori (e non dovrebbe in alcun modo considerare i consigli delle varie zie Ignazie che pensano di sapere tutto, dal fatto che “la mamma non ha il latte” al fatto che “se non allatti”, sei una mamma di serie B). Non c’è un “giusto e uno sbagliato” quando si ...

Leggi tutto

(Facebook - Sara Anne Birth Photography) I modi per sensibilizzare la gente sull’importanza e sulla naturalezza dell’allattamento al seno sono molti. Ci sono le star che si mettono in prima linea parlando della loro esperienza, quelle che trasformano le immagini in opere d’arte, quelle che denunciano i peggiori trattamenti ricevuti attraverso hashtag dedicati. E poi c’è chi attraverso semplici e bellissime fotografie cerca di sensibilizzare e al contempo creare una community impegnata ...

Leggi tutto

Per moltissime mamme è un trauma. Un passaggio obbligato che tuttavia si trasforma in disagio, in tristezza, in un distacco vissuto in maniera estremamente dolorosa. Parliamo di quel momento in cui il bambino comincia a stancarsi del seno, e l’allattamento comincia a diradarsi fino a terminare completamente.   Non è stupido, non è un argomento leggero, e, mamme all’ascolto, sappiate che non siete sole. A darvi voce ci ha pensato una mamma ...

Leggi tutto

Un’ora, un’ora e mezza, due ore. Di cosa parliamo? Del lasso di tempo tra una poppata e l’altra. O meglio. Del lasso di tempo tra una poppata e l’altra che le mamme sono convinte sia perfetto e invariabile. Spesso guidate dai primi consigli delle ostetriche, di libri sulla puericultura o da tradizioni familiari, ma ancor più spesso indirizzate da zie Ignazie che vogliono dire la loro a tutti i costi, le ...

Leggi tutto

Se già il discorso sull’allattamento è un argomento importante e sensibile, pensate a quello sul tiralatte: altrettanto fondamentale, eppure bistrattato e scansato via come la peste. Due attività, queste, naturali e vitali per le mamme allattanti, che per nutrire i loro bambini devono o attaccarli al seno o ricorrere al tiralatte in maniera costante. Ma dove si ritrovano a farlo? Naturalmente nei posti più strani e squallidi, perché i luoghi ...

Leggi tutto

(foto credits: Ivette Ivens) Mimi Stevenson aveva solo due anni quando la caldaia della casa in cui viveva esplose. L’incendio fu devastante, ma fortunatamente si salvò, cavandosela con estreme bruciature su tutto il corpo. Ha lottato molto, da quel 1985, ma è riuscita a rimettersi in piedi e a vivere la sua meravigliosa vita che le ha portato anche due bellissimi figli. Ed ora, grazie ad un incredibile scatto, la sua storia ...

Leggi tutto

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter