Estrogeni e progesterone, gli ormoni del benessere

Estrogeni e progesterone sono gli ormoni femminili. Anche se non li conosciamo, sono loro che regolano la nostra vita, soprattutto sessuale e riproduttiva, ma con effetti e influenze su tutti gli altri aspetti del nostro organismo.

Sono molto volubili e ballerini: se il primo è nostro “amico” (è l’ormone della sensualità) il secondo è quello che ci dà più scocciature, quelle associate alla sindrome premestruale, come gli sbalzi d’umore e la sensazione di gonfiore. Ma come si comportano durante il mese? E a cosa servono? Ecco la nostra guida definitiva agli ormoni della femminilità!

Estrogeni e progesterone, gli ormoni del benessere: cosa sono e come si comportano gli ormoni tipici del corpo femminile

Gli estrogeni sono un gruppo di ormoni strettamente collegati con la sessualità femminile e con l’organismo della donna. Sono prodotti dall’ovaio grazie allo stimolo dell’ormone dell’ipofisi LH, detto anche luteinizzante, ma anche dalle ghiandole surrenali.

La loro funzione fisiologica è importantissima: sono responsabili dello sviluppo dell’apparato genitale della donna, svolgono una funzione importantissima durante lo sviluppo (chiudono le cartilagini e coniugano le ossa lunghe, stimolano lo sviluppo del seno…) e mantengono nella donna, durante la vita, le caratteristiche sessuali secondarie (il seno, i peli, la voce, la statura, il grasso depositato su natiche, cosce, anche e sotto l’ombelico, l’ossatura…). Proteggono anche dall’osteoporosi e dalle malattie cardiovascolari, ed è per questo che le donne prima della menopausa sono meno soggette a queste malattie rispetto agli uomini.

Gli estrogeni sono responsabili anche della fecondazione e della gravidanza, essendo loro alla base della regolarizzazione del ciclo mestruale. I loro livelli, infatti, raggiungono il picco alla fine della mestruazione, essendo prodotti dal follicolo ovarico, e a loro volta stimolano l’ovulazione inducendo un picco di ormone LH. Grazie al loro si accumulano sangue e sostanze nutritive sulla parete uterina, che diviene così ambiente favorevole all’impianto di un (eventuale) ovulo fecondato.

Anche il muco cervicale fertile ottiene benefici dagli estrogeni, dato che sono loro a stimolarne la produzione.

L’ovulo, dunque, matura e l’endometrio, grazie agli estrogeni, si prepara ad accogliere questo ovulo. Ma se questo non avviene nella seconda parte di ciclo mestruale entrano in gioco gli altri ormoni, il progesterone. Il progesterone è responsabile dell’ispessimento dell’utero, le cui pareti si preparano per accogliere l’ovulo fecondato.

Nel caso di una gravidanza, quindi, il progesterone continua ad essere presente, mantenendo l’utero nelle condizioni ottimali per la crescita del bambino, contribuendo anche ad evitare che avvengano nuove ovulazioni. Ed è sempre grazie a lui che non sopravvengono contrazioni uterine pericolose per la gravidanza.

Nel caso opposto, ovvero nel caso in cui l’ovulo non venga fecondato e non si sia in presenza di una gravidanza, con l’avvicinarsi delle mestruazioni la sintesi di questo ormone si riduce improvvisamente, provocando proprio le mestruazioni, ovvero la perdita di sangue dovuta allo sfaldamento dello strato di endometrio che si era preparato per la gravidanza.

Tenere sotto controllo i livelli di progesterone è importante durante tutta la vita di una donna, poiché indica il corretto funzionamento del ciclo mestruale. Per sapere come va, bastano dei prelievi in determinati periodi del ciclo, i cui risultati varieranno. I valori ottimali sono: inferiori a 1 ng/L nella fase follicolare, tra 0,70 e 4,20 ng/L durante l’ovulazione e tra i 3 e 28 ng/ml nella fase luteale.

Con la menopausa, quindi, il progesterone si abbasserà del tutto, scendendo al di sotto di 1ng/ml (e, in effetti, non saremo più in presenza del ciclo mestruale).

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

Come cambia il ciclo mestruale dopo il parto
Le voglie prima del ciclo mestruale
Rimedi naturali contro i dolori mestruali
5 modi per rendere più piacevole il ciclo mestruale
Come riequilibrare gli ormoni femminili in maniera naturale
Sì, le mestruazioni sono ancora un tabù, ed è assurdo
Gli ormoni femminili, il ciclo mestruale e i suoi segreti
Sesso durante le mestruazioni, perché no?
Lo yoga che aiuta a diminuire i dolori mestruali
I nostri consigli per la fertilità: dall'alimentazione al movimento

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

Newsletter