Merende pret a porter

Ecco alcune merende pret a porter per i nanetti: sono sane e semplici, davvero semplici, non quel semplice che richiede solo 40 minuti tra preparazione e cottura! Sono pensate per noi mamme, sempre super impegnate, vogliamo fare 1000 cose e dare sempre il meglio su tutti i fronti e magari ci facciamo anche venire i sensi di colpa perché qualcosa non è all’altezza delle nostre aspettative…

1. frutta secca: è molto utile per il bambino, perchè contiene numerosi zuccheri semplici, sali minerali come calcio, potassio e ferro e numerose vitamine. Cerchiamo di farne uso soprattutto in quel periodo dell'anno in cui nessun frutto è maturo naturalmente (quindi fra aprile e maggio). Possono essere anche usati per dolcificare le pappe: è possibile usare uvetta e prugne già dagli 8 mesi, dall'anno in poi fichi secchi e albicocche. Le mandorle sono un frutto eccezionale per i bimbi, contiene moltissimo calcio facilmente assimilabile, sono molto energetiche, rimineralizzanti e ricostituenti; lavorano molto bene sul sistema nervoso. Non è possibile consumarne più di 5 o 6 al giorno: potete frullarle in modo che il bimbo possa mangiarle da solo come spuntino. Le nocciole sono anch'esse rimineralizzanti e ricostituenti e contengono molte vitamine e minerali utili per la crescita.Preparatevi un sacchettino da mettere in borsa così potrete darlo direttamente al bimbo (ovviamente non prima dell'anno e mezzo onde evitare di mettere in pratica le manovre di disostruzione!). Scopri il nostro partner Noberasco e i preziosi sconti a te riservati nel suo e-commerce!

2. semi oleosi: un cucchiaino al giorno tritati. Normalmente vengono considerati cibi "pesanti" e non adatti ai bambini; in realtà è l'uso che spesso se ne fa che li rende non-healthy! I bambini spesso non ne vanno pazzi, ma se fin da piccoli proproniamo loro i semi di girasole o di zucca pian piano si abitueranno al loro gusto e crescendo arriveranno ad apprezzarli. 

3. crocchette di mais e riso: ormai si trovano in quasi tutti i supermercati; prediligiamo quelli bio e poco salati.

4. succhi di frutta: mi raccomando, controlliamo sempre che non contengano zuccheri e che abbiano una percentuale alta di frutto, almeno 70%. Sempre meglio però optare per i succhi vivi, quindi estratti: con il nostro partner Estraggo Pro possiamo estrarre frutta, verdura (così i nostri bimbi possono mangiare verdura senza accorgersene), frutta secca e preparare deliziosi estratti ma anche smoothie e smoothie bowl

5. latti vegetali: si trovano anche nelle pratiche mini confezioni con la cannuccia già a disposizione. Dal punto di vista chimico i latti vegetali sono simili al latte materno (ma non possono assolutamente essere utilizzati al posto di questo, attenzione!). Latti molto utili sono quello di riso, kamut, miglio, quinoa. Ricordatevi di sostituire assolutamente il latte vaccino con quelli vegetali quando nel bimbo sono presenti fenomeni infiammatori e muco (a breve dedicheremo un intero articolo al rapporto tra secrezione di muco e proteine animali). Il latte di avena è molto proteico, quindi deve essere usato ma con parsimonia; così il latte di soia, altrettanto proteico, deve non deve essere dato troppo spesso ai maschietti (la soia contiene un elevato contenuto di estrogeni, ormoni femminili) e può essere allergizzante. Per cui sì alla soia ma con parsimonia e prestando particolare attenzione ai bimbi che hanno già sperimentato episodi allergici. Discorso a parte merita il latte di mandorle: come anticipato precedentemente nel punto in cui abbiamo parlato dei semi oleosi, le mandorle sono un elemento preziosissimo per il bimbo grazie al loro grande contenuto di calcio e al loro potere alcalinizzante. Possiamo creare latti di riso con il nostro Estraggo Pro in pochi semplici step, ecco qui per esempio come preparare il latte di mandorla. 

6. yogurt di riso e di soya: sono semplici e pratici, li troviamo nei negozi del biologico ma anche nei supermercati tradizionali. Attenzione che siano sempre senza zucchero, conservanti e coloranti. Possiamo proporli come semplice yogurt oppure creare una yogurt bowl. 

7. verdura e frutta fresca: utilissima per i bimbi (e per gli adulti chiaramente) può essere utilizzata come spuntino sia al mattino che al pomeriggio. In alcuni casi, in bambini che soffrono di iper-fermentazione, la frutta sarà utilizzata non prima dell'anno e mezzo. Sia la frutta che la verdura cruda devono essere consumate un quarto d'ora prima dei pasti o almeno tre ore dopo dalla fine di questi: la frutta infatti "ha una digestione facilissima e rapidissima, passa direttamente nell'intestino dove viene rapidamente assorbita. Se invece viene assunta a fine pasto segue il destino digestivo di tutti gli altri alimenti: resta per varie ore nell'ambiente caldo umido dello stomaco, dove gli zuccheri fermentano, coinvolgendo anche gli altri alimenti"(T.Valpiana, L'alimentazione naturale del bambino, Edizioni Red!, pag.90-91). Così la verdura cruda è ricca di enzimi, che se utilizzati a inizio pasto favoriscono la digestione. Per dare in sicurezza anche ai più piccoli frutta e verdura cruda consiglio sempre alle mie mamme l'utilizzo di apposite retine con un manico di plastica che si trovano nei grandi iperstore per bambini per esempio http://nuby.com/it-it/nuby/solid-feeding/5360/. Noi la acquistiamo fresca da Korto, il nostro orto online a Torino!

8. confort food: se siamo a casa quello che viene chiamato confort food non può che essere una perfetta merenda: dal pane e marmellata la budino, ecco in questo articolo i nostri confort food preferiti!

9. idee sfiziose: nel nostro libro The Family Food trovate tantissime ricette di merende sfiziose come i pops di frutta, il gelato alla banana, barrette, crema pasticcera vegetale, insomma potete sbizzarrirvi con ricette che richiedono pochi minuti! Puoi acquistarlo scontato su Amazon. 

Giulia Mandrino

 

Testi consigliati:

1. S. Mezzera, Alimentazione Energetica, Giunti Demetra

2. AA. VV. Naturalmente Bimbo, Terra Nuova Edizioni

3. L. Proietti, Figli Vegetriani, Sonda Edizioni

4. T. Valpiana, Alimentazione naturale del bambino, Edizioni Red!

Ti potrebbe interessare anche

Crema spalmabile di tofu e olive
Ciambelle sane e vegan cotte al forno
Il cioccolato, fa bene o fa male?
Torta proteica di ricotta

Gallery

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna