Si possono dare gli estratti ai bambini piccoli?

Si possono dare estratti a bambini piccoli? Assolutamente si, anzi questi succhi sono davvero un toccasana per il loro benessere. Il bambino infatti nei primi due anni di vita ha un intestino in via di formazione che necessita di assumere poca fibra in quanto questa non solo rallenta l'assorbimento dei nutrienti ma infiamma anche la delicata mucosa intestinale: si consiglia infatti di privilegiare durante lo svezzamento l'assunzione di brodi vegetali e legumi decorticati, così come cereali raffinati e non integrali. L'estratto è quindi perfetto per il bambino perchè elimina la fibra e mantiene tutte le vitamine e i minerali preziosi per il suo organismoche vengono assimilati direttamente.

Non solo: Estraggo pro, l'estrattore che ho scelto per la mia famiglia, avendo due grane, consente di creare con quella  a maglia più larga anche dei passati di verdura davvero portentosi. Si inserisce la verdura nel boccale, la si estrae e poi si fa cuocere il brodo a una temperatura bassa, giusto per riscaldarlo: il passato risulta quindi molto digeribile perchè viene eliminata molta fibra, facilmente assimilabile perchè l'intestino non deve separare la fibra dai nutrienti e grazie alla non-cottura ad alte temperature mantiene intatte le proprietà delle verdure. Questo credo sia davvero ottimo per tutti ma in particolare per bambini piccoli.

Giulia Mandrino

 

Ti potrebbe interessare anche

11 pastine e risottini per bambini
Come portare l'estratto fuori casa
Come preparare la limonata
Come fare la marmellata con l'estrattore

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna