Sling: precauzioni d'uso

La fascia sling è sicuramente un supporto molto comodo, pratico e utile fin dalla nascita del nostro bambino: è però necessario seguire delle indicazioni specifiche per portare in sicurezza i nostri piccoli. Come ci spiega Licia Negri nel suo libro dedicato al babywearing Lasciati Abbracciare "nel 2014 la CPSC ipotizza che la stima annuale di vendita di questi prodotti oscilli tra circa 600.000 e 1 milione di unità. Il dato non è preciso, in quanto l'analisi del mercato in questo campo è più complessa: non ci sono numeri certi sulla distribuzione, è difficile categorizzare il prodotto sling e inoltre vi è un mercato importante di seconda mano e di produttori non tracciabile che non va dimenticato.

Le cause di incidenti, sempre negli Stati Uniti, correlati all'uso delle sling sono suddivisibili in:

∞ problemi derivanti da errato posizionamento del bambino, che posso- no causare principalmente potenziale soffocamento;
∞ instabilità del portatore: ad esempio, scivolamenti, inciampi e piega- menti che hanno portato il bambino a cadere fuori dalla sling o con il portatore;
∞ problemi con le chiusure: ad esempio, fibbie o chiusure a scatto che non hanno tenuto, si sono rotte o hanno fatto scivolare il sistema di regolazione o simili, che hanno comportato caduta o instabilità gene- rando lesioni;
∞ altri problemi con il prodotto: rottura di componenti, tessuto troppo ruvido e quindi abrasivo etc., componenti che hanno generato rischio di strangolamento etc."

Ecco i consigli per portare nella sling in maniera sicura i nostri bambini:

Giulia Mandrino

Articolo tratto dal libro Lasciati abbracciare, di Licia Negri, Mental Fitness Publishing

Ti potrebbe interessare anche

Il Rebozo messicano
Il Kanga africano
Le domande sul babywearing più comuni
Il falso mito dell'indipendenza

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna