I rimedi naturali energizzanti per bambini

Anche i bambini hanno i loro periodi di stress. E quelli di stanchezza. Non sempre sprizzano energia da tutti i pori e, anzi, possono apparire spossati quanto un adulto, anche se è difficile da credere. Quando capitano questi periodi, è bene non prendere sottogamba il problema. Già, perché di problema si tratta: la stanchezza e l'irritabilità (che ne consegue) spesso sono sintomo di carenze, diete ipercaloriche o di stati fisici alterati. 

Ecco i rimedi naturali energizzanti per bambini: dalla pappa reale al lievito in scaglie, tutto ciò che può aiutare i nostri figli a riscoprire la loro energia.

La pappa reale può essere un rimedio semplice e veloce. Questa secrezione delle api (che viene prodotta per nutrire le larve che diventeranno api regine, ed è proprio da questo che prende la sua "nobiltà") è particolarmente nutriente e sana.
Contiene lipidi, glucidi e protidi, vitamine ed oligoelementi che donano all'organismo energia, migliorano lo stato generale di salute e nutrono il sistema nervoso. Energizzante e tonica, può essere somministrata al bambino (un flaconcino al giorno) ogni mattina a colazione a partire dal terzo anno di vita.

Il lievito alimentare, utilizzato come sostituto del formaggio grattugiato, può diventare un prezioso alleato della salute del bambino: si presenta in scaglie ed è ricco di vitamine del gruppo B, ferro e amminoacidi essenziali.
Una volta al giorno lo si può aggiungere ai piatti in tavola (mescolandolo nella pasta, nel minestrone o nell'insalata - e in alternativa, se non si trova quello in scaglie, si può utilizzare il più comune lievito di birra): il bambino ne gioverà in quanto è un ottimo energizzante che favorisce anche la concentrazione e aiuta la crescita.

Ricchissime di vitamina E e di vitamine del gruppo B, oltre che di sali minerali e grassi buoni, sono invece le germe di grano, derivanti dal frutto del frumento. Stimolano l'energia vitale, favoriscono come il lievito la concentrazione, hanno un ruolo attivissimo nella crescita e aiutano in generale l'organismo a ritrovare uno stato ottimale.
Esistono le germe di grano in polvere, e sono proprio queste che potete utilizzare per aiutare il bambino a combattere la spossatezza: aggiungetene dai 2 ai 4 cucchiaini nel latte alla mattina per una carica d'energia che lo accompagnerà lungo tutta la giornata!

Meno conosciuta per questo suo utilizzo ma assolutamente efficace è la rosa canina, una variante delle rose selvatiche nota per moltissimi utilizzi fin dai tempi antichi. La vitamina C contenuta in grande quantità in questo fiore (molto più che negli agrumi!) la rende infatti ottima per l'organismo in generale, che ne riceve subito beneficio. La vitamina C aiuta in particolare contro stanchezza e stress, e aiuta a depurare l'organismo invaso dalle tossine grazie alla sua azione diuretica.

La vitamina C non la si trova solo negli agrumi e nella rosa canina, ma anche in una pianta meno conosciuta che tuttavia ha effetti davvero benefici: si tratta dell'acerola, il cui frutto è il più ricco di vitamina C di tutto il mondo, dopo quello della Terminalia Ferdinandiana, e oltre a dare il giusto apporto di vitamina ha un effetto stimolante.
Somiglia moltissimo ad una ciliegia, ma all'interno si presenta a spicchi, come un mandarino. In commercio si trovano polveri o integratori alimentari in capsule, o ancor meglio succhi concentrati da assumere un paio di volte al giorno: ottima l'acerola dei Prodigi della terra

La redazione di mammapretaporter.it

Ti potrebbe interessare anche

I migliori rimedi naturali contro la tosse
Il lievito alimentare, le sue proprietà e i suoi usi
I preziosi benefici dell'olio essenziale di eucalipto
I rimedi naturali per la stanchezza delle mamme

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna