I fiori di Bach per rendere più dolce e sereno l’arrivo del fratellino

Tra le esperienze più emozionanti e scombussolanti nella vita di un bambino certamente ai primi posti sta l’arrivo di un fratellino o di una sorellina, soprattutto quando il primogenito è ancora da solo e si trova di punto in bianco a non essere più l’unico “coccolino” e a diventare fratello maggiore.

Ci sono molti modi per rendere meno traumatico questo passaggio (ad esempio, qui vi suggeriamo dieci mosse per fare vivere più serenamente questo momento). Tra gli altri consigli, tuttavia, ci sentiamo di darvi quello relativo ai fiori di Bach, una terapia dolcissima che ha sempre la soluzione per le diverse fasi della vita, anche di quella dei più piccoli.

I fiori di Bach per rendere più dolce e sereno l’arrivo del fratellino: per rendere meno dolorosa la gelosia e più sereno il passaggio, ecco la floriterapia per i primogeniti

 

Naturalmente, i fiori di Bach saranno solo un supporto: la prima regola è sempre quella di non fare sentire escluso o messo da parte il vostro primo figlio, che anche se ormai non avrà più bisogno delle cure di un neonato sentirà comunque la voglia di essere ancora accudito come prima. Insomma, state attenti anche a lui. E, oltre a coccolarlo un po’ (non fa mai male), cercate di coinvolgerlo nella cura del fratellino, facendolo sentire importante.

La gelosia, tuttavia, sarà davvero dietro l’angolo, poiché nel momento in cui il nuovo frugoletto arriverà a casa l’idea immaginata del “fratellino” si trasformerà in fatto concreto, e il vostro bimbo si troverà a dover affrontare la presenza di un nuovo estraneo in casa, un estraneo bisognoso di cure. Per addolcire questi sentimenti, ecco che arrivano in aiuto i fiori di Bach.

Innanzitutto, qui trovate una guida alla somministrazione, e cioè alle modalità con cui potrete dare i fiori ai bambini.

Dopodiché, ecco le varie miscele e i fiori che si prestano perfettamente allo scopo, e cioè all’armonizzazione mentale di questo passaggio così sentito ed importante. Ogni situazione, come sempre con i fiori di Bach, ha il suo rimedio, ed è quindi importante che prima di tutto osserviate bene vostro figlio, per dargli la soluzione su misura.

Se, ad esempio, la gelosia è latente e non aggressiva, e cioè se il bambino sembra affrontare bene la situazione ma con un pochino di ansia rispetto alla normalità, il rimedio più dolce sarà Walnut, fiore di Bach che aiuta il soggetto ad accettare meglio i cambiamenti esterni ed interni.

Nel mix, poi, potrete aggiungere qualche goccia di Holly, anche questo pensato per aiutare chi è geloso ma non lo dà a vedere troppo: Holly, infatti, aiuta il bambino a elaborare questa gelosia virando poi verso l’amore fraterno.

Agrimony, invece, sarà il fiore perfetto per sistemare i sentimenti di chi reprime l’aggressività e rifugge il conflitto. Questa repressione di aggressività si manifesta con l’ansia di cui parlavamo (che è difficile a volte da vedere), ma soprattutto con segnali fisici particolari, come ad esempio il bruxismo notturno o i sorrisi a denti troppo stretti, con mascelle serrate. Addirittura, lo sfogo potrebbe essere cutaneo (con la comparsa di eczemi e irritazioni): in questo caso, provate Carb Apple, purificatore della pelle e della psiche.

Questa situazione, però, può sfociare anche nella pipì a letto la notte, poiché reprimere aggressività e sentimenti è (anche se inconsciamente) molto faticoso per il bambino, che poi tende a lasciarsi andare la notte. Non preoccupatevi, ma aggiungete ai suoi fiori Cherry Plum, fiore che modula il controllo.

Molte volte, tuttavia, la gelosia e l’ansia sono più manifeste. Può capitare che il bambino si prodighi in atteggiamenti volti ad attirare palesemente l’attenzione (in questo caso perfetto è Chicory mixato con Larch, fiore che sostiene l’autostima del bambino), oppure che manifesti la paura dell’abbandono (in questo caso sarà utile distinguere tra paura inconscia - e allora viene in aiuto Red Chestnut - e conscia, quando il bambino non nasconde il timore di essere accantonato - e il fiore sarà Mimulus, pensato per le situazioni in cui le paure sono note).

In ogni caso, parlatene con il vostro erborista, e partendo dall’osservazione dei loro comportamenti e dall’ascolto delle loro parole proponete questi rimedi, che possono essere mischiati per creare una soluzione assolutamente ad hoc per ogni bambino.

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

Ti potrebbe interessare anche

I fiori di Bach per aumentare la pazienza di noi genitori
Fiori di Bach per favorire la gravidanza
I Fiori di Bach per il post parto e l'allattamento
Come somministrare i Fiori di Bach ai bambini
I fiori di Bach per rilassare il bambino
I rimedi naturali per la stanchezza delle mamme
Basta con l'ansia: il nostro rimedio top

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter