I fiori australiani e le loro proprietà benefiche

La floriterapia non è solo fiori di Bach: essa comprende tutti gli utilizzi terapeutici dei fiori e delle loro essenza per riequilibrare l'organismo. Le tecniche utilizzate sono moltissime, distribuite geograficamente e nel corso della storia, e i benefici sono provati.

Molte sono le aree geografiche che nei secoli hanno usufruito dei poteri benefici dei fiori. Vediamo quindi nello specifico l'Australia.

I fiori australiani e le loro proprietà benefiche: la floriterapia con il repertorio di fiori Bush Autraliano

Le proprietà dei fiori australiani sono conosciute praticamente da sempre, fin da quando gli aborigeni ne mangiavano le varietà commestibili e bruciavano quelle non commestibili per assorbirne comunque le essenze e le vibrazioni vitali.

In epoca moderna ad aver scoperto le potenzialità dei fiori delle terre inesplorate del Bush australiano (la terra vergine ricchissima di energia vitale che ricopre la maggior parte del territorio di questo continente) è Ian White. Grazie alla famiglia che da generazione studiava le piante australiane e il loro utilizzo in terapia, White è arrivato a selezionare le qualità più rare, efficaci ed equilibranti dei fiori della sua terra natale.

Come molti altri terapeuti la sua filosofia si basa sul concetto che a causare e alimentare gli squilibri fisici siano soprattutto lo stress mentale e i pensieri negativi. Attraverso i fiori e le loro essenze, quindi, Ian White ha voluto riequilibrare il corpo passando dalla mente.

Gli squilibri mentali altro non sono che un distacco della vita dell'individuo dal suo scopo primario e più naturale, dal suo cammino, da ciò che dovrebbe essere e invece non è. Riequilibrare questi squilibri non è però impossibile. Anzi: attraverso le essenze dei fiori australiani, come quelli selezionati da White, è possibile mettere in circolo la giusta energia per far fronte ai problemi, per ripensare la propria vita e il proprio cammino e per riarmonizzare i chakra, arrivando quindi a contrastare le malattie fisiche "esterne" correlate e causate proprio dalla errata predisposizione mentale.

Il bello dei fiori australiani è che rispetto agli altri, a quelli che si possono trovare in ogni zona del mondo, hanno al loro interno tutta l'energia vitale del Bush, delle terre incontaminate dell'Australia centrale. Nello specifico, hanno in sé un potere tutto loro, in grado di far emergere da ogni individuo le sue qualità migliori, trasformando al contempo le sensazioni negative in positività: l'insicurezza diviene fiducia, la paura serenità, l'odio amore.

La tradizione più pura vuole che le essenze siano preparate in un determinato e preciso modo. Proprio come i fiori di Bach (per essicazione, quindi), ma la coltura avviene naturalmente direttamente nelle zone de Bush australiano, solo dopo aver meditato per qualche minuto ed essere entrati in contatto profondo con la natura.

I fiori colti vengono quindi adagiati in una bacinella di vetro piena d'acqua e lasciati al sole per due o tre ore. Una volta filtrata quest'acqua verrà poi trasferita in piccole boccette riempite per un terzo di cognac.

Le essenze selezionate da Ian White sono circa settanta, e ognuna agisce su un differente stato emotivo e fisico che si vuole trattare. Rispetto ai fiori di Bach, però, è raccomandato arrivare a mischiare fino a sette essenze (contando che il meglio di raggiunge con al massimo quattro o cinque fiori diversi - Bach, diversamente, ne consigliò al massimo cinque, sottolineando che ognuna, da sola, è più efficace). 

E la somministrazione? Non ci sono controindicazioni, naturalmente, essendo una terapia assolutamente naturale e semplice (adatta quindi anche a bambini e animali); tuttavia il consiglio è quello di assumerne sette gocce per due volte al giorno, fino al raggiungimento dell'obiettivo prefissato. 

Qui potete trovare i rimedi australiani e maggiori informazioni sulla floriterapia Bush

 

Mamma Pret a Porter non è una testata medica e le informazioni fornite hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di un pediatra (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, fisioterapisti, ecc.) abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non devono essere considerate come consiglio medico o legale.

Ti potrebbe interessare anche

Tutti i fiori di Bach per bambini
La floriterapia con i fiori californiani
Cosa sono, come si scelgono e come di usano i Fiori di Bach
I fiori di Bach per aumentare la pazienza di noi genitori
Fiori di Bach per favorire la gravidanza
Come e quando usare il rimedio Rescue Remedy
Come somministrare i Fiori di Bach ai bambini
Bagno e co-bagno del neonato
Fiori di Bach per una gravidanza serena
Basta con l'ansia: il nostro rimedio top

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter