Come somministrare i Fiori di Bach ai bambini

I Fiori di Bach sono un sistema di rimedi particolarmente adatto per i bambini in quanto sono assolutamente privi di effetti collaterali e manifestano su questi una spiccata efficacia. I più piccoli sembrano infatti rispondere in maniera più immediata all'utilizzo dei fiori grazie anche al loro backgroung di traumi ed esperienze ancora (fortunatamente) limitato. Proprio per questo motivo è più semplice anche il processo di scelta del fiore più adatto per gestire una difficoltà come può essere la timidezza o eventi più impegnativi da sostenere come l'iserimento all'asilo o l'arrivo del fratellino. 

I Fiori di Bach agiscono eliminado i blocchi emozionali attraverso un processo di rafforzamento della qualità opposta: per esempio se un bambino manifesta insicurezza si utilizzerà un fiore per incrementare la sua autostima, se ha il timore del distacco dalla mamma all'asilo si sceglierà un fiore che aiuti l'indipendenza e che rafforzi il coraggio. 

Non esiste alcun pericolo nella somministrazione di Fiori di Bach ai bambini, per cui possiamo proporli fin dalla nascita, o ancor meglio in gravidanza. Se la scelta dei fiori non è corretta non avremo mai un aggravamento, ma semplicemente l'assenza di effetto. 

Per quanto concerne i dosaggi si utilizzano gli stessi metodi degli adulti, quindi 4 gocce 4 volte al giorno, meglio se sublinguali. L'unica differenza sta nella preparazione dei rimedi: se negli adulti si utilizzano 4 gocce del rimedio singolo contenente brandy, oppure una miscela di fiori preparata con una base metà di acqua e metà di brandy, per i bambini preferisco procedere come segue.

Ecco come somministrare i Fiori di Bach ai bambini: i consigli per usare i fiori di Bach con i neonati e i bambini

- Modalità sublinguale: 4 gocce 4 volte al giorno sotto la lingua. In questo caso consiglio di non utilizzare mai il rimedio puro o la sinergia diluita normalmente in brandy e acqua. Suggerisco invece di diluire il singolo o la sinergia di rimedi in un boccettino d'acqua che potrà essere conservato in frigorigero al massimo per 5 giorni. La sinergia verrà creata dal vostro erborista o farmacista oppure potete acquistare i rimedi singoli e poi prepararla da voi in questo modo: sterilizzate il boccettino di vetro e la pipetta in una pentola d'acqua, poi versate acqua naturale e aggiungete due gocce per ogni rimedio (4 gocce di Rescue Remedy nel caaso sia necessario). Conservate in frigorifero per un massimo di 5 giorni. 

- Diluito in acqua: 4 gocce 4 volte al giorno in un bicchiere d'acqua (bastano anche 2 dita d'acqua) del singolo rimedio o della sinergia di rimedi. Consiglio sempre per creare la sinergia di seguire il procedimento di diluizione solo in acqua e non in brandy.

- Sulla pelle: possiamo utlizzare direttamente la Rescue Cream sui bambini se siamo in una situazione di emergenza oppure mettere 4 docce del singolo fiore o della miscela di fiori in un cucchiaino di crema che sarà poi spalmata sul braccio, sulla schiena o sull'addome del bambino. 

- Sul seno della mamma: alcuni consigliano per somministare i fiori ai neonati di versare le 4 gocce sul seno della mamma prima della poppata. Personalmente preferisco le modalità precedenti ma nel caso siano impossibili teniamo questa in considerazione 


Nel caso di disturbi acuti come febbre alta o influenza intestinale si versano due gocce di Rescue Remedy in un bicchiere d’acqua e se ne somministra al bambino un sorso ogni 15-30 minuti al massimo per poi diradare quando ci sono segnali di miglioramento. 

Va bene anche aggiungere 4 gocce del fiore in un biberon di acqua o di latte vegetale a temperatura ambiente (MAI IN BEVANDE CALDE PERCHè DIMINUISCONO L'EFFICACIA DEI RIMEDI). 

Generalmente i primi effetti si possono avere dopo 4-5 somministrazioni nei casi di emergenza con Rescue Remedy, mentre quando si utilizzano fiori per problematiche specifiche come la timidezza o l'ansia da distacco o incubi notturni solitamente la situazione migliora in un intervallo compreso tra i 5 giorni a 3 settimane al massimo: fondamentale è la costanza, quindi far si che il piccolo assuma i fiori 4 volte al giorno tutti i giorni. 

Giulia Mandrino

 

Ti potrebbe interessare anche

Tutti i fiori di Bach per bambini
I fiori australiani e le loro proprietà benefiche
La floriterapia con i fiori californiani
Cosa sono, come si scelgono e come di usano i Fiori di Bach

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna