Consigli per gestire la crosta lattea

 

La terribile crosta lattea, entità che tormenta tante mamme disperate devono ascoltare i consigli più disparati per provare a eliminarla.

Regola numero 1: conosci il tuo nemico.

CHI SEI? dicesi crosta lattea quella crosticina biancastra che si presenta sul capo dei lattanti tra le 2 e le 12 settimane di vita. In passato si pensava che fosse legato all’alimentazione del piccolo, in realtà la causa è da ricercarsi in una fervida attività delle ghiandole sebacee stimolate dagli ormoni materni presenti nel latte. È una dermatite seborroica e come tale va trattata, è una condizione transitoria.
Può diventare molto estesa e arrivare fino alla fronte e alle sopracciglia, brutta da vedere sicuramente ma non pericolosa.

Regola numero 2 : trovane i punti deboli.
Sappiamo che è una dermatite seborroica quindi possiamo iniziare a dire che ci serve qualcosa che rallenti la produzione delle ghiandole sebacee come la verza. La verza è un ortaggio mitico, ricco di vitamina A che aiuta a mantenere sana la pelle e contrasta le eruzioni cutanee (acne e brufoli compresi), ha proprietà cicatrizzanti, aiuta il corpo a combattere ulcere, reflussi e gastriti (buono a sapersi per chi ne soffre!).

Può essere utile mantenere morbide le croste usando olio di calendula o di camomilla su un batuffolo di cotone e tamponare la zona interessata e poi con un pettine si può delicatamente rimuovere un po’ di crosta. Un olio molto efficace sulla pelle grassa è quello di borragine che è nota per le sue capacità di regolazione dell’attività sebacee, ha proprietà astringenti sulla pelle (è anche un ottimo antirughe!!)
Quindi abbiamo capito che per tenere sotto controllo la crosta lattea è importante usare prodotti a base di verza (consiglio di chiedere un erboristeria un preparato naturale) o di borragine. Anche il decotto di foglie di menta può aiutare, la menta ha ottime capacità contro la pelle grassa. Non si gratta via la crosta, questo potrebbe provocare microlesione del cuoio capelluto e non è risolutivo!

Ostetrica Silvia Bianchi

 

immagine tratta da www.lemamme.it

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

rassegna