La nuova casa

Un po' per noi, un po' per lei abbiamo deciso che era ora di ampliarci un pochino ed avere un pezzetto di giardino dove sfogare le frustrazioni cittadine. Certo il trasloco ed i piccoli e/o grandi lavori di ristrutturazione non sono certo una passeggiata... ma poi danno grandi soddisfazioni; la più preoccupata era Cucciola che vedeva man mano sparire pezzi di mobili dalla vecchia casa e comparire nuovi scatoloni da rosicchiare e smusettare... l'ultima a traslocare con noi è stata logicamente lei!
Io – Eccoci arrivati amore ti piace? Hai visto quanto spazio
Cucciola – Andiamo a casa? Non ho voglia di stare in vacanza
Io – Questa è la nostra nuova casa, c'è anche il giardino, vai a vedere
Cucciola – Io dalla mia gabbietta non esco finché non torniamo a casa
Dopo circa un'oretta...
Cucciola – Va bene esco ma... non c'è il mio odore, pipì qui e qui e qui e anche là... oh il nostro divano quasi lo rosicchio, così tanto per amicizia
Lui – Caz... adesso oltre agli scatoloni siamo nelle pozzette di piscia?
Io – Dai povera si deve ambientare, deve segnare il territorio
Lui – Povera? Piscia in sala ed è povera? Se cago in cucina cosa ne dici?
Io – Che sei proprio insensibile, superficiale e pure pirla... basta?
Intanto lei cammina incerta per casa, allungando il musino e tirando avanti le orecchie, facendo un frenetico movimento di naso per captare tutti gli odori, facendo dentro e fuori dalla sua gabbietta per capire se il rischio è che anche quella subisca un repentino trasloco, ma del giardino non ne vuole sapere.
Io – Sai cosa facciamo? Mettiamo la sua gabbietta in giardino, così quando esce da lì si trova sull'erba!
Cucciola – Oh che cavolo cos'è sta roba verdina sotto le zampe... siamo al parco? Quando torniamo a casa?
Io – Dai fai un giretto, non avere paura...
Giusto il tempo di dirlo e aveva fatto il giro del giardino correndo come una macchina da F1 e le curve degne della Moto GP, qualche salto a metà tra un camoscio e un cavallino che scalcia poi all'ombra della siepe si era già sbocconcellata gli unici, primi e teneri germogli delle piante che tentava ancora la crescita.
Io – Beh mi pare vada alla grande?
Lui – Sì, e il buco che sta scavando ora? Penso che per sera avrà raggiunto la Cina, potremmo farla assumere dalla Caterpillar
Io – Dai non iniziare, tanto il giardino è tutto da rifare, riseminare e ricoltivare
Lui – E vedremo che fine farà...
Cucciola – Mi piace, guarda come corro..
Io – Brava Cucciola, sei proprio brava, ma come sei veloce, sei proprio brava!
Cucciola – Sì sono Brava Cucciola! Mi piace questo parco!
Alla lunga si è rivelato quello che tutti sapevamo ma che nessuno osava dire:
1) non ha più avuto problemi ad uscire, il problema è piuttosto convincerla a tornare in casa
2) dopo aver rifatto, riseminato e ricoltivato il giardino, Cucciola continua tutt'ora a scavare dove le pare ed è una lotta tra il pollice verde il Lui e la foga di Lei nella costruzione di una (se pur inutile) tana a cunicolo
3) una volta capito che non era il parco, che non eravamo in vacanza e che ci saremmo rimasti in quella casa, ha smesso di fare pipì, di sbattere le zampine (*) per ogni minimo rumore e di scattare impaurita per nulla.
Inizia sempre così un ... "e vissero felici e contenti" ma sempre con mille aneddoti lapini, vedrete...

(*) Avete presente Tamburello, il coniglietto amico di Bambi? A volte sbatteva la zampina posteriore, tamburellava, per sottolineare un momento di felicità ed euforia. Non è proprio così nella realtà, anzi! I conigli sbattono entrambe le zampe posteriori in caso di pericolo. Tamburellando con i piedoni cosicché sia i conigli lontani che quelli che si trovano in quel momento nelle tane sotto terra, sentono le vibrazioni emesse del coniglio che è rimasto in superficie con l'incarico di far da vedetta, da palo, e che in quel momento può aver avvistato o fiutato, anche a molta distanza, un ipotetico o reale pericolo, in modo che sia lui, che tutti quelli del suo gruppo possano mettersi al riparo il più in fretta possibile.

Elena Vergani, autrice di Il mondo è bello perchè è variabile

banner 300x250chebuoni

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter