Babymoov, il baby control a ridotte emissioni elettromagnetiche

Forse non lo sapete, o non ci avete mai pensato, ma i baby control che tutti i genitori tengono a portata di mano e accanto alla culla del bebè non sono così innocui come è normale pensare. Come ogni apparecchio elettronico e senza fili, questi monitor a distanza emettono infatti moltissime onde elettromagnetiche. Certo, siamo abituati a vivere immersi in queste onde, ma è bene sapere che i neonati assorbono fino al 60% in più di noi adulti queste emissioni!

Vi presentiamo allora il monitor di Babymoov, il baby control a ridotte emissioni elettromagnetiche: come controllare il proprio bebè nel sonno in sicurezza.

Come tutti i baby monitor, quello prodotto dall'azienda Babymoov (distribuita in Italia da Damblè - www.damble.com ) è essenziale per la vita dei genitori: sapere di poter lasciare a dormire tranquilli i piccoli mentre i più gradi cenano, guardano un film, lavorano, è importantissimo. Importantissimo perché in questo modo la coppia ha la possibilità di mantenere la propria intimità casalinga, e importantissimo perché i baby monitor sono creati apposta per segnalare ogni possibile movimento e suono del bambino con alta precisione.

Tuttavia è fondamentale, e sempre più tenuto in considerazione, assicurare ai bambini un ambiente sano, oltre che sicuro. Le onde elettromagnetiche a cui possono essere soggetti i bambini sono piuttosto pericolose, proprio per il fatto che ne assorbono molte più di una persona adulta, e i problemi che si possono presentare non sono immediati, ma compaiono il più delle volte a distanza di anni.

E' bene quindi pensare anche a questo, quando si decide di ricorrere al baby monitor come metodo di controllo, anche se i benefici non sono immediati.
I baby control diigitali Digital Green di Babymoov sono innanzitutto innovativi perché, per ridurre già al massimo le emissioni elettromagnetiche, si avviano solo nei momenti di bisogno, cioè quando rilevano la voce dei bimbi (grazie alla tecnologia della funzione VOX).

In questo modo le onde non vengono rilasciate in modo continuo, senza stop, ma si avviano solo in caso di bisogno. E, parlando di numeri, le emissioni si riducono di 33 volte rispetto ai monitor digitali normali!
E non bisogna preoccuparsi dell'efficacia della tecnologia vox, o pensare che, beh, basandosi solo sulla sensibilità di un sensore, a volte è possibile che il monitor non rilevi la vocina: la qualità di ascolto è mantenuta alta e il raggio d'azione va da 300 a 1400 metri.

Lavorano tutti su bassa frequenza e con una bassa potenza di trasmissione (che, lo assicuriamo, basta!), e questo, unito all'attivazione vocale, permette di mantenere le basse emissioni di cui parliamo.
Babymoov dà la possibilità ai genitori di scegliere tra quattro modelli.

Dal modello Simply Care, "base" (con portata di 300 metri), si passa all'Easy Care (che rispetto al Simply può essere alimentato sia a batteria che a corrente, e che arriva fino a 500 metri), all'Expert Care (fino a 100o metri e più compatto) e al Premium Care (fino a 1400 metri e con incluso uno schermo LCD touch screen che può indicare anche la temperatura ambientale).

I monitor Digital Green sono poi regolabili all'occorrenza: come tutti gli altri in commercio, è possibile mantenere il monitoraggio continuo (e cioè non attivato all'occorrenza con il rilevamento della voce), ma è raccomandato, giustamente, utilizzare la funzione VOX, per ricavarne i benefici di cui parlavamo.
Sono davvero belli, comodi, compatti, utili e, non ultimo, effettivamente salutari. La tecnologia dei Digital Green ci è piaciuta da subito, e, sempre attente alla salute dei nostri piccoli, siamo felici che finalmente sia realtà!

Sara Polotti

Ti potrebbe interessare anche

Un baby monitor per portare sempre con noi i nostri bimbi

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter