Il Natale alla Fattoria delle coccole

Dall'ultimo week end di novembre si apre ad Appiano Gentile (Co) il primo Villaggio di Natale con e a favore degli animali. Un'iniziativa unica nel suo genere organizzata dall'associazione Ingaia che da quando ha aperto la prima Fattoria delle Coccole è sotto i riflettori a livello mondiale: docenti universitari, ambientalisti e persino la Comunità di Findhorn, nota per la sua storia di ecologia comunitaria, hanno prestato un'attenzione speciale per questo innovativo esperimento di rifugio in cui asini, maiali, capre e altri animali salvati da sequestri o da maltrattamenti vengono ospitati e coccolati in uno spazio dedicato dove possono vivere serenamente e liberi di interagire tra loro e con l'uomo senza alcun tipo di sfruttamento.

L'idea di realizzare una nuova tipologia di fattoria è di Bianca Tagliabue, una donna tenace dietro la sua apparente gracilità, la cui passione per gli animali è un distintivo indelebile e Guido Gerletti, titolare della Ecotoys, la prima azienda italiana a occuparsi di giocattoli ecologici, ma per anni biologo ricercatore e studioso di animali africani. Due leader che hanno saputo attrarre numerosi volontari appassionati a questo progetto e che saranno i primi facilitatori per la creazione di un modello diffuso di "Fattoria delle Coccole". Nasce così anche l'idea di creare, nella sede di Appiano, il primo Villaggio di Natale per e con gli animali , e a partire dall'ultimo week end di novembre e per tutti i successivi di dicembre, alla Fattoria delle Coccole gli animali vivranno inter pares un Natale diverso e offriranno elementi di riflessione alla comunità umana per diventare più consapevoli rispetto al futuro della Terra. Sarà un magico Villaggio di Natale, con tutte le lucine necessarie a creare un atmosfera nel bosco fatato, ma con una particolarità unica: la possibilità di fare regali agli animali presenti e a quelli già salvati ma ospitati temporaneamente presso altre strutture o privati. L'obiettivo è quello di regalare agli animali uno spazio più grande, la possibilità di essere adottati e di adottarne di nuovi per poterne salvare tanti altri e soprattutto di sensibilizzare noi umani a non vederli più come cibo ma come abitanti della terra, con dei diritti e con delle potenzialità terapeutiche uniche. Come? Le persone saranno accompagnate nella visita all'interno della Fattoria e sceglieranno poi un dono pensato per tutti gli animali, che sia una balla di fieno, un chilo di mele o carote, un'adozione a distanza, o la scelta di dedicare ore di volontariato... I visitatori potranno inoltre sostenere il progetto attraverso l'acquisto dei prodotti esposti nel Villaggio, i giochi ecologici/educativi di Ecotoys, prodotti di artigianato, manufatti artistici o i cesti di Natale delle Coccole... e degustare cioccolata, biscotti, dolci natalizi vegani, vin brulè... e, ancora, laboratori creativi per i più piccoli!

La Fattoria delle Coccole ha sede presso la sede dell'Associazione Ingaia in via De Gasperi, 38 ad Appiano Gentile (Como) e sarà aperta dalle 10.00 alle 19.00 i giorni: 29/30 novembre, 6/7/8 dicembre, 13/14 dicembre e 20/21 dicembre. Domenica 21 dicembre alle 17.30 ci sarà la presentazione del libro "Fermare Green Hill", il racconto della campagna contro il tristemente noto allevamento di beagles da laboratorio di Montichiari.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 370 3192642

https://www.facebook.com/fattoriadellecoccole

rassegna