Earth day per mamme

Il 22 aprile si celebra l'Earth Day, un giorno speciale per soffermarsi e comprendere come ogni giorno la Terra ci ospita e noi, in quanto ospiti, abbiamo l'obbligo di prenderci di cura di questa Grande Madre, messa a dura prova dalle marachelle di noi figli. Nel 2015 questa giornata compie 45 anni e sembra essere particolarmente importante rispetto agli anni precedenti come sostiene l'Onu, che definisce il 2015 come "l'anno più eccitante nella storia dell'ambiente, l'anno in cui crescita economica e sostenibilità si danno la mano, l'anno in cui i leader del mondo finalmente stabiliranno un patto vincolante sul clima".

L'obiettivo dell'Earth Day è quello non solo di creare consapevolezza ma di mettere in movimento milioni di persone verso progetti concreti e petizioni.

Interessante l'iniziativa della Nasa, che proprio il 22 aprile lancia il progetto#NoPlaceLikeHome: l'iniziativa mira a sensibilizzare ancor più l'opinione pubblica per far si che si diffonda la consapevolezza che la Terra sia la nostra Casa, e che come ogni casa necessiti di cura, pulizia e e rispetto. Ecco allora che la Nasa ci invita a condividere sui social network foto e video che rappresentino il nostro amore per la Terra, scattando foto e video dei nostri luoghi del cuore. La Nasa così ci ricorda che il sistema solare è composto da tanti pianeti, ma solo la Terra è così meravigliosamente variegata e speciale da poter accogliere l'uomo. 

Ma cosa possiamo fare nel concreto noi mamme per contribuire al benessere del nostro pianeta e lasciare un luogo più sicuro ai nostri piccoli? Ecco alcune azioni davvero green:

- insegnamo ai nostri bambini a reciclare e a fare la raccolta differenziata: per loro è un gioco ma pian piano comprenderanno che nulla o quasi si deve buttare via ma il più possibile reciclato appunto.

- proponiamo piccole attività con oggetti reciclati, come i rotoli di carta igienica: stimoleremo la loro creatività in senso lato, insegnando loro a sviluppare progetti con materiale destrutturato.E' un grande insegnamento a prescindere dalla tematica ambientale.

- impariamo a chiudere il rubinetto dell'acqua quando non la utilizziamo e insegnamo al nostro bimbo a fare lo stesso: ne beneficierà il nostro portafoglio ma anche Madre Terra

- utilizziamo pannolini lavabili o biodegradabili se possibile

- usiamo la bicicletta: anche qui il nostro portafoglio ne trarrà gran beneficio ma anche l'aria che respiriamo. Ci sono tante soluzioni per noi mamme, dalla Tagabike ad altri modelli meno conosciuti ma comunque molto interessanti. Una spesa iniziale che ammortizzeremo di sicuro!

Giulia Mandrino

Ti potrebbe interessare anche

tRiciclo, Bimbi a Basso Impatto
Perché il biologico deve essere la norma, e non l’eccezione
The Heart Followers, la scelta di vita di una famiglia norvegese che sta facendo il giro del mondo
Il lavoretto dello stagno con la sabbia
Heritage: le biciclette senza pedali che nascono dal riciclo
Acqua detox cetriolo, limone e menta
10 ricette di acque aromatizzate
10 giochi d'acqua da fare in estate con i bambini:
10 idee di water station per bambini
Idee di gioco da realizzare nelle feste di compleanno estive
Come la Royal Family del Buthan ha festeggiato la nascita del piccolo erede
Il parto in acqua: cos'è, quando è possibile farlo e quali sono i benefici

rassegna

Info

Chi siamo

Contatti

 

Collaborazioni

Sponsor e pubblicità

Giulia

giulia.jpg

Cecilia

Untitled_design-3.jpg

×
Newsletter